Contenuto sponsorizzato

'Un’aquila gialla nel cielo blu', ecco le parole del nuovo inno del Trento firmato Alessandro Hueber

Calcio. Il 29enne di Folgaria è risultato il vincitore del concorso indetto dal Trento. Tra gli altri Hueber vanta collaborazioni con Bom Dia, Dj Matrix, Pupo, I Cugini di Campagna, Amedeo Minghi e Get Far

Alessandro Hueber, 29enne di Folgaria
Pubblicato il - 24 giugno 2017 - 21:57

TRENTO. 'Un’aquila gialla nel cielo blu', così recita il nuovo inno del Trento che risuonerà in serie D al Briamasco.

 

La scelta del Consiglio d’amministrazione della Società di via Sanseverino e dei professionisti di Edg Spettacoli, l’azienda che ha curato il bando nei minimi dettagli, sulla scorta delle decine di migliaia di voti espressi dagli utenti sulla pagina facebook è caduta su 'Tira Trento' del paroliere e musicista, rigorosamente trentino, Alessandro Hueber, 29enne di Folgaria.

 

Il lavoro di Alessandro Hueber, già noto alle cronache artistiche per le numerose collaborazioni con nomi di carattere nazionale ed internazionale come Bom DiaDj MatrixPupo, I Cugini di CampagnaAmedeo MinghiGet Far e tanti altri, è risultato vincitore tra le venti proposte giunte seguendo le indicazioni del bando.

 

Il trentino e Edg Spettacoli entreranno nei prossimi giorni in studio per incidere il brano con i criteri e gli arrangiamenti utili al caso e ultimare l'inno (Qui è possibile ascoltare la versione vincitrice).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 20:08

Sono 211 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 38 pazienti sono in terapia intensiva. Oggi 1 decesso. Sono 87 i Comuni che presentano almeno una nuova positività

26 febbraio - 18:14

Il dirigente dell'Azienda Sanitaria Pier Paolo Benetollo ha spiegato che ad oggi "Il numero di varianti che stiamo trovando è limitato''. Sono in totale quattro le mutazioni inglesi registrate fino ad oggi in Trentino 

26 febbraio - 18:02

Adesso si parte con la fase successiva. Il virologo del Cibio, Massimo Pizzato: "La prossima settimana prevediamo di proseguire con lo studio. Un migliaio di analisi in parallelo ai tamponi molecolari per verificare la sensibilità dei test salivari. Poi si parte a regime, questo step dovrebbe iniziare a metà marzo"

 
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato