Contenuto sponsorizzato

Uno sprint d'argento per Berlanda

Dopo il miglior tempo nelle qualifiche, Alessio Berlanda chiude secondo nel Campionato Italiano di skiroll in specialità sprint. Vittoria di Emanuele Becchis. Lisa Bolzan supera la gemella Anna in campo femminile. Domani la Coppa Italia salita tecnica classica sul Monte Bondone 

Podio maschile della sprint. Da dx Alessio Berlanda, Emanuele Becchis, Marco Mosele (foto Federico Modica)
Pubblicato il - 17 settembre 2016 - 22:18

TRENTO. Il trentino e già tre volte campione del Mondo Alessio Berlanda chiude secondo nel Campionato Italiano di skiroll in specialità sprint: medaglia d'argento quindi alle spalle di Emanuele Becchis, vincitore anche nella tappa della rassegna iridata di Trento della scorsa settimana. 

 

In campo femminile affermazione fotocopia della settimana scorsa: Lisa Bolzan vince sulla gemella Anna.

 

Regna l'equilibrio sul percorsi di via Santa Croce e piccolo giallo nelle qualificazioni; Berlanda e Becchis concludono infatti le batterie con l’identico tempo di 15”96 centesimi; dopo le verifiche dei cronometristi la miglior prestazione viene assegnata al trentino di Villazzano per 4 millesimi.

 

La fase ad eliminazione diretta non ha riservato sorprese fino alla finale, dove Emanuele Becchis ha pescato le ultime energie nel rush finale per agguantare la medaglia d’oro. Terzo posto per Marco Mosele.

La gara femminile ha visto invece in finale il derby fra le sorelle gemelle Bolzan, l'esperienza di Lisa ha prevalso sull'esplosività di Anna. Medaglia di bronzo al collo di Chiara Becchis.

Il nuovo scudetto della categoria children è stato poi appannaggio di Riccardo Masiero, che si è aggiudicato perentoriamente la finale sul triestino Nik Kosuta, terzo l’ossolano Gianmarco Gatti.

 

Nella children femminile ha concesso il bis la bellunese Alba Mortagna, vincitrice della tappa di Coppa del Mondo lo scorso fine settimana, dimostrando di possedere un gran talento, superando la triestina Sara Tenze. Terzo posto per la valdostana Sabrina Borettaz.

Fra le categorie in gara anche i master, dove ha prevalso Guido Masiero, che ha battuto agevolmente in finale Romeo Cesana,  terzo Luigi Crosilla.

 

In gara anche i più piccoli della categoria giovanissimi. In campo maschile successo per Aksel Artusi su Marco Gaudenzio e Matteo Finco, quindi fra le donzelle Giulia Leonardo ha prevalso su Isabel Cossutta e Virginia Cena.

 

Domani mattina il programma dell'Apt Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e Asd Charly Gaul Internazionale prevede la Coppa Italia in salita tecnica classica con partenze da Candriai e Vaneze e il traguardo a Vason.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
27 settembre - 20:14
Il sindaco di Castello-Molina di Fiemme dopo gli ultimi casi: "Non saprei dire se questa diffusione del coronavirus possa essere attribuito [...]
Cronaca
27 settembre - 21:23
Dopo una malattia si è spenta Nerina Biasiol. Addio alla cuoca che a Malgolo, frazione del Comune di Romeno, ha fondato una delle [...]
Cronaca
27 settembre - 17:57
Episodio è accaduto a Luca Di Leo e al suo Siberian Husky Axel durante una dog trekking dal passo Manghen al Lagorai. Il cane è stato morso alla [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato