Contenuto sponsorizzato

Dai cat cafè ai massaggi shiatsu, sette modi per rilassarsi in Giappone

Sono numerosi i viaggiatori che, dopo aver scoperto il Giappone ne rimangono estasiati e decidono di tornarci. Perchè? Ecco i consigli di Viaggigiovani.it

Spazio autogestito
Di Spazio autogestito - 08 novembre 2017 - 16:01

TRENTO. Sono numerosi i viaggiatori che, dopo aver scoperto il Giappone ne rimangono estasiati e decidono di tornarci, talvolta anche ripetutamente.

 

Perché? La risposta è piuttosto semplice: per la sicurezza e il relax. Mentre non sia proprio poco stressante gironzolare per le labirintiche metropolitane di Tokyo, addentrarsi nei luoghi rilassanti del Giappone è come mettere i piedi in un bagno caldo – e non solo per il calore. Scopriamo i sette migliori modi targati Viaggigiovani.it per rilassarsi in Giappone.

 

Rilassarsi in un'onsen

Se hai intenzione di immergerti in una stazione termale per la tua esperienza di relax in Giappone, ci sono diverse opzioni: fughe tranquille con il partner verso luoghi in campagna dove avrai un bagno privato e i pasti; bagni pubblici alla moda con piscine che odorano di ramen e champagne. Qualsiasi tipo di acqua desideri, il Giappone ce l’ha. Per andare sul sicuro, ti consigliamo di raggiungere Hakone, località che vanta numerose onsen a prezzi modici.

Dormire in un ryokan

Se desideri scappare da Tokyo per una o due notti, l'albergo tradizionale giapponese, ryokan, non solo è un’esperienza culturale unica, ma anche rilassante. Cerca di arrivare con largo anticipo per una tazza di tè e per indossare lo yukata (indumento estivo di cotone tradizionale giapponese) prima di goderti la cena a base di pesce, riso, noodles e verdure presentati bellamente. Dormire sul futon sopra un tappetino tatami ti farà sentire come se stessi sprofondando nel pavimento, ma non sarà difficile fare sogni d'oro per tutta la notte.

Coccolarsi col massaggio shiatsu

Ci sono posti sospetti dove ricevere quella sorta di massaggio 'speciale', ma per la maggior parte è una pratica professionale in Giappone. Massaggi di digitopressione, meglio conosciuti come massaggi shiatsu, si possono trovare per meno di 4.000 yen all’ora se ti guardi intorno, solo assicurati di dire che ti piace un massaggio molto deciso.

Osservare la natura

Al di fuori delle luminose luci di Shinjuku ci sono parecchie vie di fuga disponibili in diversi periodi dell’anno. La stagione della fioritura dei ciliegi (Hanami) e i suoi annessi sono molto conosciuti, ma i colori e le celebrazioni autunnali come il momiji si posizionano subito dietro. La stagione del glicine in maggio non è poi tanto distante. Se hai bisogno di qualcosa un po' più piacevole al tatto, puoi sempre accarezzare i cervi a Nara o scalare il Monte Fuji quando non c’è troppa folla.

Far amicizia a '4 zampe' un cat cafè

Mentre molti dei bar con animali in Giappone sono eticamente discutibili – quello con i gufi, per citarne uno – i Cat Cafè sono pieni di affascinanti felini, giovani e cresciuti, alcuni dei quali disponibili per essere adottati. Ordina un drink e accarezza qualche micetto.

Scoprire il Koya-san

La prefettura di Wakayama nasconde un altopiano avvolto da fitte foreste e otto cime, tra cui il Koya-san, certamente uno dei luoghi più affascinanti del Giappone. Il monte Koya rappresenta il centro del buddismo Shingon ed è una meta popolare per il turismo religioso, anche se fuori dalle classiche rotte turistiche. Koya-san ti regalerà tre esperienza in una: pernottare in un tempio buddista, assaggiare cibo vegetariano preparato dai monaci e svegliarsi all’alba per assistere alla preghiera.

Partecipare alla cerimonia del tè a Kyoto

Partecipare ad un'autentica cerimonia del tè a Kyoto è senza dubbio una delle esperienze più intime e rilassanti che il Giappone possa regalarti. Nel Sol Levante la cerimonia del tè presso le 'chashitsu' è espressione dell’estetica zen: dal natsume al chashaku, dal fukusa al matcha. Ogni passaggio segue un rituale preciso, i cui obiettivi comuni sono rappresentati dall'armonia, il rispetto, la purezza e la tranquillità.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 12:02

In provincia di Bolzano non si fermano i contagi, l’appello di Kompatscher: “La curva dei contagi da Covid-19 è cresciuta in maniera più rapida rispetto a quanto previsto dagli esperti. Rinunciamo tutti quanti a quelle situazioni di rischio in cui si possano riunire troppe persone, si tratta di un sacrificio necessario per tornare il prima possibile ad una vita più serena e tranquilla”

31 ottobre - 11:23

Nelle ultime 24 ore sono stati individuati 547 positivi in un solo giorno, il rapporto contagi/tamponi schizza al 17,65%. Quasi 8.300 persone in isolamento. Purtroppo si contano anche 4 vittime legate al coronavirus

31 ottobre - 04:01

Una ricerca dell'Ispi, l'Istituto per gli studi di politica internazionale prova a valutare dati alla mano l'ipotesi dell'isolamento per fasce d'età. Secondo una proiezione, imponendo un lockdown ai soli over 80 la mortalità da Covid verrebbe dimezzata, mentre l'isolamento per gli over 60 diminuirebbe di 10 volte la letalità del virus. Le criticità però non mancano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato