Contenuto sponsorizzato

Andare in India diventa più facile, il visto turistico ora si può fare online e costa meno

Il Ministero degli affari esteri del governo indiano ha incluso l'Italia nella lista dei paesi abilitati a richiedere il visto elettronico che avrà la durata di 30 giorni. Ecco i consigli di viaggigiovani.it 

Di spazio autogestito - di Viaggigiovani.it - 20 maggio 2017 - 10:45

TRENTO. Buone notizie per tutti i viaggiatori che intendono recarsi in India: il Ministero degli affari esteri del governo indiano ha infatti incluso l'Italia nella lista dei paesi abilitati a richiedere il visto elettronico. Questa novità permette di snellire le procedure e ridurre i tempi per ottenere il visto d'ingresso, in quanto cade l'obbligo di dover inviare i propri documenti al consolato oppure di rivolgersi alle agenzie abilitate alle pratiche amministrative.

 

Questa disposizione significa inoltre che ogni richiedente potrà provvedere autonomamente alla richiesta del visto, minimo quattro giorni prima della data prevista di arrivo, sul sito ufficiale dell'India Visa Online. Richiedere il visto elettronico online, che avrà la durata di 30 giorni e consente di arrivare agli aeroporti indiani, è semplice e sono una decina i passaggi da eseguire.

 

Prima di iniziare la richiesta è fondamentale accertarsi di possedere il passaporto, una fototessera digitale (massimo un mega) e la carta di credito necessaria per il pagamento dei 50 dollari per completare la procedura. Nella prima schermata del sistema è necessario selezionate 'Ordinary passport' e quindi 'eTourist Visa - Recreation/Sight-Seeing' per inserire gli ulteriori dati richiesti. I passaggi successivi richiedono l'inserimento dei dati anagrafici e personali, quali la carta d'identità, il passaporto e l'indirizzo del primo hotel di pernottamento oppure del tour operator indiano o dell'organizzatore del viaggio.

 

Il sistema rilascia inoltre un 'Temporary Application Id' da salvare per eventualmente riprendere in ogni momento la richiesta del visto se non si fosse in possesso di tutti i dati richiesti nella fase iniziale. Terminata la compilazione della richiesta il cliente riceverà una e-mail di conferma da stampare e consegnare all'arrivo in India per ricevere il timbro sul visto. E a questo punto: benvenuti in India.
 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 marzo - 05:01

Il tasso di contagio è oltre i 250 casi ogni 100 mila abitanti, l'intenzione della Pat è comunque quella di continuare con la scuola al 50% in presenza. I sindacati: "L'Apss ci ha dato ragione, un po' allarmati dalla velocità di propagazione del contagio, riconducibile alle varianti. Era metà febbraio e non abbiamo più sentito nessuno. C'è una lentezza preoccupante nell'affrontare le questioni, non siamo tranquilli"

04 marzo - 19:53
Sono 226 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero. Oggi comunicati 2 decessi. Sono 67 i Comuni che presentano almeno 1 nuovo caso di positività
04 marzo - 18:14

Si attendono le nuove classificazioni. La curva del contagio è in crescita a livello nazionale e la prospettiva è quella di diversi cambi di zona. Il Trentino dovrebbe restare in zona arancione e la Pat conferma l'intenzione di proseguire con la didattica in presenza al 50%

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato