Contenuto sponsorizzato

Energia eolica, parte da Rovereto la prima campagna nazionale di crowdfunding

Tramite la piattaforma web Wearestarting sarà possibile effettuare un investimento per sostenere la società produttrice Wind Energy Efficiency srl,  una delle applicazioni che fanno parte di Infinit(y)Hub, la start-up con sede al Progetto Manifattura

Pubblicato il - 20 novembre 2018 - 17:28

ROVERETO. Energia pulita, zero emissioni, lo sfruttamento delle fonti rinnovabili senza inquinare il Pianeta. In molti vorrebbero contribuire a rendere il mondo un posto migliore, più bello e più sano, ma non sanno come. InfinityHub un'idea ce l'ha, grazie all'equity crowdfunding.

 

La start-up - un acceleratore di progetti green che ha sede a Progetto Manifattura, l'incubatore cleantech di Rovereto -lancia infatti una raccolta di capitali che parte ufficialmente il 21 novembre per finanziare la produzione di energia eolica. Lo fa con il socio MF Group di Pesaro, che si occupa di realizzare e installare impianti eolici e fotovoltaici.

 

Ma come funzionerà la raccolta? Tramite la piattaforma web Wearestarting, portale attivo nel sostenere progetti green. Sarà possibile effettuare un investimento, per sostenere la società produttrice di energia eolica Wind Energy Efficiency srl, W(Y)E, una delle applicazioni che fanno parte di Infinit(y)Hub.

 

Wind Energy Efficiency possiede una turbina eolica di 60kWp a Cancellara, in provincia di Potenza, a 991 metri sul livello del mare, già connessa alla rete ed incentivata da conto energia. “Abbiamo scelto di partire con questo progetto di piccolo parco eolico per validare rapidamente il nostro modello, ma l’obiettivo è quello di ripetere l’esperienza su impianti di dimensione via via superiori”. 

 

Obiettivo della raccolta è arrivare a 40 mila euro, grazie ai contributi dei piccoli investitori. È possibile infatti effettuare un investimento anche di poche centinaia di euro, a partire da un minimo di 200 euro, e i dividendi deriveranno dagli incentivi per l’energia prodotta. Gli investitori potranno inoltre beneficiare di una detrazione fiscale del 30% dell’importo investito nella start-up innovativa e green.

 

Sarà inoltre possibile, per la prima volta, scegliere l’intestazione in conto a terzi, per consentire agli investitori in futuro di cedere le proprie quote senza costi. Con questa iniziativa, la società InfinityHub arriva, in poco più di un anno, alla sua quarta campagna di finanziamento dal basso tramite lo strumento dell’equity crowdfunding.

 

Un mezzo in grado di stimolare la partecipazione, anche del singolo, permettendo quindi a chiunque di diventare investitore di un progetto in cui crede e di acquistare quote di società attive nel campo della sostenibilità ambientale

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 novembre - 13:00

Dopo le dimissioni di Paolo Ghezzi dal ruolo di consigliere provinciale, per Futura le acque continuano a essere piuttosto agitate. Al rifiuto delle richieste avanzate dai Verdi di affidare il compito di capogruppo in Provincia a Lucia Coppola e di riconoscere la presenza della forza ecologista nel simbolo, pronunciato in un incontro fra i vertici dei partiti, è seguita la rottura. La consigliera passerà al gruppo Misto. "Sono addolorata. I nostri obiettivi sono sovrapponibili, collaboreremo"

28 novembre - 17:17

Lo chef si è aggiudicato una stella Michelin, due forchette Gambero Rosso e il riconoscimento come novità dell’anno, Brunel: “Ho avuto la fortuna di essere ben voluto da subito, poi il traguardo è stato raggiunto in poco tempo anche perché assieme a Cristian abbiamo costruito una squadra fantastica. Senza uno staff efficiente non si arriva da nessuna parte”

29 novembre - 12:30

Il drammatico incidente è avvenuto ieri sera, Valeria è morta sul corpo e un altro ragazzo di 22 anni si trova in gravissime condizioni. "Se non c’era il Covid, ieri, forse eri in palestra a fare la partita… e non ti sarebbe successo. Parole comunque poco utili ad affrontare l’accaduto. Una tragedia simile ad altre, che spezzano la vita di nostri giovani e lasciano ferite sempre aperte nel cuore di tutti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato