Contenuto sponsorizzato

Coppia piemontese si trova l'orso in giardino, si tratterebbe di M29 "fuggito" dal Trentino alcuni anni fa

Svegliati dai rumori in giardino si trovano di fronte l’orso, è successo a Preglia di Crevoladossola in Piemonte. Potrebbe trattarsi di M29, un maschio adulto migrato dal Trentino e stanziatosi in Svizzera dal 2017

 

 

Di Tiziano Grottolo - 29 giugno 2019 - 10:42

CREVOLADOSSOLA (Piemonte). L’avvistamento è avvenuto lo scorso giovedì 27 giugno intorno alle 2:00 di notte, una coppia è stata svegliata da alcuni rumori provenienti dal giardino della loro abitazione, precipitatisi alla finestra hanno individuato l’intruso: un orso adulto che stava attraversando di corsa il loro prato. L’inaspettato incontro si è verificato a Preglia di Crevoladossola, in provincia di Verbano-Cusio-Ossola, in Piemonte.

 

L’ipotesi è ancora da confermare ma potrebbe trattarsi di M29 un esemplare nato in Trentino durante l'inverno del 2013 nel Parco naturale dell’Adamello-Brenta. Nella zona sono stati rinvenuti alcuni ciuffi di pelo e delle gocce di sangue che una volta analizzati confermeranno l’identità dell’orso.

 

Secondo l’ultimo rapporto ‘grandi carnivori’ su 39 plantigradi solamente 3 si sarebbero trasferiti fuori dal Trentino, si tratta di tre maschi adulti: M4 in Friuli Venezia Giulia, M40 in provincia di Brescia e M29 appunto che dopo essere transitato in Lombardia si era stanziato in Svizzera nella zona di Berna e che ora potrebbe essere rientrato in Italia.

 

L’avvistamento non è arrivato in maniera del tutto inaspettata il personale delle aree protette dell’Ossola era infatti stato avvisato dai colleghi svizzeri circa la presenza di un esemplare a ridosso del confine. Con ogni probabilità si tratta dello stesso plantigrado avvistato nei giorni scorsi nella zona del Sempione e nella valle del Binn.

 

M29 è un esemplare molto schivo che non ha mai mostrato segni di aggressività, non è dotato di radiocollare e i suoi spostamenti sono stati ricostruiti attraverso le analisi di materiale biologico. Secondo gli esperti l’orso in questione è rientrato nel territorio italiano in cerca di una femmina con cui accoppiarsi, non è escluso quindi che M29 prosegua il suo viaggio lungo le Alpi fino a rientrare in Trentino.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 gennaio - 22:26
I dati forniti dal Centro Nazionale Trapianti, la Provincia autonoma di Trento è a buoni livelli per il numero di donazioni per milione di [...]
Cronaca
30 gennaio - 11:53
La gattina di due anni è stata trovata nell'Alto Garda in condizioni molto difficili. Per salvarla è stato necessario farle flebo, reidratarla e [...]
Società
30 gennaio - 09:00
Il racconto a Il Dolomiti di Angela Kotyk: "E' il mio unico figlio, l'ho cresciuto da sola con mia mamma perché è orfano di padre: sono [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato