Contenuto sponsorizzato

Coppia piemontese si trova l'orso in giardino, si tratterebbe di M29 "fuggito" dal Trentino alcuni anni fa

Svegliati dai rumori in giardino si trovano di fronte l’orso, è successo a Preglia di Crevoladossola in Piemonte. Potrebbe trattarsi di M29, un maschio adulto migrato dal Trentino e stanziatosi in Svizzera dal 2017

 

 

Di Tiziano Grottolo - 29 giugno 2019 - 10:42

CREVOLADOSSOLA (Piemonte). L’avvistamento è avvenuto lo scorso giovedì 27 giugno intorno alle 2:00 di notte, una coppia è stata svegliata da alcuni rumori provenienti dal giardino della loro abitazione, precipitatisi alla finestra hanno individuato l’intruso: un orso adulto che stava attraversando di corsa il loro prato. L’inaspettato incontro si è verificato a Preglia di Crevoladossola, in provincia di Verbano-Cusio-Ossola, in Piemonte.

 

L’ipotesi è ancora da confermare ma potrebbe trattarsi di M29 un esemplare nato in Trentino durante l'inverno del 2013 nel Parco naturale dell’Adamello-Brenta. Nella zona sono stati rinvenuti alcuni ciuffi di pelo e delle gocce di sangue che una volta analizzati confermeranno l’identità dell’orso.

 

Secondo l’ultimo rapporto ‘grandi carnivori’ su 39 plantigradi solamente 3 si sarebbero trasferiti fuori dal Trentino, si tratta di tre maschi adulti: M4 in Friuli Venezia Giulia, M40 in provincia di Brescia e M29 appunto che dopo essere transitato in Lombardia si era stanziato in Svizzera nella zona di Berna e che ora potrebbe essere rientrato in Italia.

 

L’avvistamento non è arrivato in maniera del tutto inaspettata il personale delle aree protette dell’Ossola era infatti stato avvisato dai colleghi svizzeri circa la presenza di un esemplare a ridosso del confine. Con ogni probabilità si tratta dello stesso plantigrado avvistato nei giorni scorsi nella zona del Sempione e nella valle del Binn.

 

M29 è un esemplare molto schivo che non ha mai mostrato segni di aggressività, non è dotato di radiocollare e i suoi spostamenti sono stati ricostruiti attraverso le analisi di materiale biologico. Secondo gli esperti l’orso in questione è rientrato nel territorio italiano in cerca di una femmina con cui accoppiarsi, non è escluso quindi che M29 prosegua il suo viaggio lungo le Alpi fino a rientrare in Trentino.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 17:45

Le fermentazioni regolari, hanno dato origine a vini puliti, con intensi profumi fruttati, strutturati, con ottime acidità fisse e bassi tenori di acidità volatile. Si evidenziano punte di eccellenza nei vini rossi medio-tardivi (Teroldego). La cimice asiatica ha colonizzato tutti gli areali della provincia ma sulle viti non si segnalano particolari danni (usate per l'ovodeposizione)

10 dicembre - 16:44

Ponti, viadotti e cavalcavia in Trentino sono costantemente monitorati. La PAT si è dotata già dal 2002 di un sistema informatizzato denominato BMS "Bridge Management System"

10 dicembre - 13:22

Nell'annuario statistica presentato dal Comune del capoluogo si trovano dati statistici significativi sull'evoluzione della città. Aumentano i turisti, calano i reati, migliorano i servizi e la qualità della vita ma l'età della popolazione si spinge sempre avanti, con famiglie sempre meno numerose

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato