Contenuto sponsorizzato

Un Natale all'insegna della sostenibilità. Confagricoltura: "Comprate un abete vero"

Confagricoltura invita tutti a passare un Natale sostenibile comprando abeti veri al posto di quelli di plastica e decorando casa con ciclamini e Stelle di Natale. Una scelta sostenibile non solo per l'ambiente, ma anche per l'economia italiana

Di Mattia Sartori - 09 dicembre 2020 - 12:24

TRENTO. Natale porta con sé molte immagini: il cenone con parenti e amici, le decorazioni natalizie, l’albero addobbato a festa e altro ancora. Purtroppo alcune di queste cose non faranno parte delle celebrazioni di quest’anno, ma tante altre resteranno e bisognerà giocare su queste per mantenere lo spirito natalizio. Probabilmente uno degli elementi centrali è l’albero, da sempre simbolo delle feste e segnale della loro prossimità.

 

Confagricultura vuole inoltrare un invito per queste feste diverse dal solito: un Natale all’insegna della sostenibilità. Come fare? Acquistando un vero abete al posto di quello di plastica e decorando la propria casa con ciclamini e Stelle di Natale. Infatti la ricerca dimostra come l’impronta del carbonio nel ciclo di produzione dell’abete naturale è ampiamente positiva, mentre è alquanto impattante quella della produzione di alberi in plastica.

 

“Anche quest’anno nella nostra sede di Trento di Confagricoltura abbiamo scelto un albero dei nostri florovivaisti: naturale, sostenibile e 100% trentino – dichiara Diego Coller, presidente di Confagricoltura del Trentino - e coltivato esclusivamente per l’uso natalizio, senza l’utilizzo di prodotti nocivi per l’ambiente”.

 

Non solo un’azione in aiuto dell’ambiente, ma anche a sostegno dell’economia italiana. Infatti il florovivaismo, un settore che fattura circa due miliardi e mezzo di euro, è stato particolarmente colpito dalla pandemia e conta sul periodo natalizio per risollevarsi. Infatti questo periodo dell’anno da solo porta circa il 15 per cento degli affari alle imprese del settore.

 

“Quest’anno i vivaisti di Confagricoltura consigliano l’Abete Normandiano o l’Excelsa (abete rosso). Per quanto riguarda le Stelle di Natale, oltre al rosso e il bianco, i floricoltori propongono l’arancione, colore simbolo di allegria e felicità. Anche l’acquisto in un vivaio o garden center può diventare sostenibile – conclude il presidente della federazione florovivaistica di Confagricoltura – se si sceglie di farlo non lontano da casa, alimentando così l’economia locale”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Società
31 luglio - 06:01
Fra lockdown, restrizioni e perdite altissime i lavoratori dello spettacolo sono stati fra i più danneggiati dalla pandemia: “Viviamo nella [...]
Cronaca
30 luglio - 20:08
Trovati 36 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 32 guarigioni. Ci sono 6 pazienti in ospedale, nessuno in terapia [...]
Cronaca
30 luglio - 20:13
Dalle 16 era stato attivato anche il soccorso alpino di Asiago per partecipare al controllo del territorio per riuscire a [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato