Contenuto sponsorizzato

"La Sarca tutta nuda": Rotte Inverse lancia la mobilitazione per ripulire i 78 chilometri di sponde tra plastiche e rifiuti

Grazie a un'iniziativa di Rotte Inverse, 14 comuni, 20 associazioni locali e oltre 500 volontari, domenica 16 maggio l'intero percorso del fiume Sarca verrà denudato da tutti i rifiuti presenti. Monetti: "Siamo entusiasti per l’interesse e la collaborazione arrivati da altre realtà del territorio trentino"

Di Laura Gaggioli - 09 May 2021 - 19:24

DRO. Continuano in Trentino le domeniche all’insegna della sostenibilità ambientale e della raccolta dei rifiuti. Protagonista dell’iniziativa che avrà luogo domenica 16 maggio 2021, sarà il fiume Sarca con i suoi 78 chilometri di lunghezza e i circa 500 volontari che saranno coinvolti nell’opera di pulizia.

 

Una camminata ecologica che invita tutta la cittadinanza a prendere parte alla raccolta dei rifiuti presenti lungo le rive del fiume Sarca, è questa l'iniziativa proposta dall’Associazione alto gardesana di Promozione Sociale “Rotte Inverse” che, per la seconda edizione, sostiene “La Sarca Tutta Nuda”, una mattinata dedicata alla raccolta dei rifiuti lungo le sponde del fiume che si snoda da Madonna di Campiglio a Torbole.

 

La prima manifestazione di sensibilizzazione si era tenuta nel 2019 e aveva interessato solo un tratto del percorso fluviale, occasione nella quale si erano raccolti 300 chili di rifiuti, comprese biciclette e ferraie (Qui articolo). Ora, grazie alle riaperture graduali e un'attenta organizzazione, sarà sottoposto alla raccolta dell'immondizia l'intero percorso del fiume.

 

“Abbiamo scelto come nome ‘La Sarca Tutta Nuda’ perché vogliamo spogliare il fiume dai rifiuti che ne nascondono la bellezza - commenta il presidente dell’Associazione, Daniele Monetti - e siamo davvero entusiasti per l’interesse e la collaborazione arrivati da altre realtà del territorio trentino. L’emergenza covid aveva minacciato l’evento, ma finalmente siamo pronti a partire”.

‘Sarca Nuda’ strepitoso successo dell’iniziativa promossa dall’associazione ‘Rotte Inverse’

 

La novità di questa edizione 2021 è infatti proprio la grande partecipazione delle associazioni e degli enti lungo tutta l’asta della Sarca, dalla sorgente alla foce. Sono 14 i Comuni che hanno aderito al progetto di Rotte Inverse e oltre 20 le associazioni del territorio coinvolte, con circa 500 volontari partecipanti.

 

L'iniziativa non si limiterà alla raccolta, ma “La Sarca Tutta Nuda” sarà anche un momento di sensibilizzazione verso tematiche ambientali ed ecologiche, al quale seguiranno anche incontri di approfondimento su plastiche e microplastiche e istallazioni artistiche a tema. Il tutto all’insegna della socialità, nel rispetto delle norme anti-covid.

 

E proprio la pandemia ha costretto gli organizzatori a una precisa e puntuale divisione dei 78 chilometri di fiume interessati all’opera di raccolta rifiuti. La gestione dell’attività per singola tratta è affidata alle associazioni locali aderenti. Rotte Inverse si occuperà di guidare i partecipanti lungo la tratta Torbole - Arco in piccoli gruppi di massimo dieci persone. Un referente guiderà ciascun gruppo assicurandosi che vengano seguite le direttive di sicurezza, dall’uso delle mascherine alle regole di salvaguardia della flora e della fauna. I rifiuti verranno poi trasportati successivamente al Cantiere 26 di Arco dove verranno selezionati, differenziati e successivamente pesati, utilizzando i contenitori forniti dalla Comunità di Valle dell’Alto Garda e Ledro.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
14 June - 13:43
Una scritta che evoca drammi indicibili e che affiancata alla svastica assume significati inequivocabili e orrendi è apparsa nel tunnel Rocce [...]
Cronaca
14 June - 13:15
E' successo lungo la strada provinciale che da Camporovere va verso il Trentino. L'autista è riuscito ad uscire in maniera autonoma al mezzo [...]
Cronaca
14 June - 11:39
L'indagine portata avanti dalla Guardia di Finanza di Vicenza ed ha visto protagonista un medico dell'ospedale di Asiago. Nei suoi confronti [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato