Contenuto sponsorizzato

Buone pratiche e strategie di gestione, Legambiente organizza 'Laghi in festa' a Molveno

Dibattiti, tavole rotonde, workshop, ma anche escursioni, attività sportive, parapendio, dragonboat e una maratona informatica per festeggiare il turismo delle comunità ospitali e la mobilità sostenibile. La presidente di Legambiente: "Abbiamo scelto Molveno perché è la località che da alcuni anni si posiziona al vertice della nostra classifica della Guida Blu con le Cinque Vele, un esempio virtuoso" 

 

Pubblicato il - 13 settembre 2017 - 18:22

MOLVENO. Inizia il prossimo 29 settembre a Molveno la prima Festa dei Laghi, festival dedicato alle località lacustri italiane. Le migliori pratiche e le strategie più efficaci di gestione sostenibili delle località lacustri italiane saranno al centro di incontri, dibattiti, momenti di confronto e presentazioni. 

 

L'iniziativa targata Legambiente vedrà la partecipazione di numerosi amministratori locali dei comuni lacustri italiani, ma anche esponenti del mondo imprenditoriale e associativo, che si confronteranno sui temi principali dell'edizione di quest’anno: il turismo delle comunità ospitali e la mobilità sostenibile.

 

"La Festa dei Laghi intende sottolineare la specificità delle località lacustri – dichiara Rossella Muroni, presidente di Legambiente – e diventare per queste la più importante occasione di confronto sulle migliori pratiche da mettere in atto per gestire in maniera sostenibile il proprio territorio. Abbiamo scelto Molveno come partner e sede di quest’appuntamento perché è la località che da alcuni anni si posiziona al vertice della nostra classifica della Guida Blu con le Cinque Vele, un esempio virtuoso di buona gestione del territorio e di soluzioni avanzate nella gestione dei servizi per il turista".

 

Dibattiti, tavole rotonde, workshop, ma anche escursioni, visite organizzate e possibilità per gli ospiti degli incontri di sperimentare le proposte turistiche della cittadina trentina, dal volo in parapendio al tour in dragonboat, dalle passeggiate a piedi alle discese in mountain bike sui sentieri del parco.

 

"Abbiamo accolto di buon grado la proposta di Legambiente – commenta Anna Donini, assessore di Molveno e presidente dell’Apt della Paganella – perché c’è la necessità di un momento di confronto fra territori che fronteggiano gli stessi problemi. Intendiamo dare continuità a Laghi in Festa, farne un appuntamento fisso che contribuisca ad innalzare la qualità della proposta turistica e dei servizi delle località lacustri italiane".

 

Nel corso della tre giorni ci sarà spazio anche per un hackathon, una maratona informatica di ventiquattr’ore con premi in denaro per i primi classificati, che vedrà la partecipazione di numerosi professionisti i quali dovranno realizzare progetti per la mobilità sostenibile in montagna.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 novembre - 12:56

La neve caduta in grandi quantità e appesantita anche da pioggia e temperature in risalita è instabile in molte zone. I tecnici: ''Al di sopra dei 2200 m circa gli abbondanti accumuli di neve ventata degli ultimi giorni sono instabili. Queste possono distaccarsi già in seguito al passaggio di un singolo appassionato di sport invernali e, a livello isolato, raggiungere grandi dimensioni''

18 novembre - 12:33

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari: "Visite ambulatoriali e prelievi potranno subire qualche disservizio". Nel frattempo i sindacati Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato un'assemblea sindacale per quanto riguarda le autonomie locali per venerdì 22 novembre dalle 9 alle 13 alla Sala della cooperazione in via Segantini a Trento

18 novembre - 12:38

Nel programma domenicale "Non è l'arena", condotto su La7 da Massimo Giletti, è andata in onda una discussione isterica sull'Alto Adige tra Vittorio Feltri e Michaela Biancofiore, decisamente poco utile alla causa della comprensione della realtà provinciale da parte del grande pubblico nazionale. Alla complessità si è preferita la cagnara, perché insulti e visi avvampati - conditi da gravi inesattezze storiche - fanno più audience

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato