Contenuto sponsorizzato

BLOG. Arrivano a Trento le giornate della Mostra del cinema di Venezia

Film selezionati, alcuni vincitori, che, gratis, vengono proiettati al cinema Astra e al cinema Modena, da mercoledì 26 settembre a mercoledì 17 ottobre 2018
DAL BLOG
Di Alda Baglioni - 27 settembre 2018

Insegna arte al Bonporti con chaplin nel cuore

Rassegna imperdibile. Per cinefili e non solo. 

 

Film selezionati, alcuni vincitori, che, gratis, vengono proiettati al cinema Astra e al cinema Modena, da mercoledì 26 settembre a mercoledì 17 ottobre 2018. Sono “Le giornate della Settantacinquesima Mostra del cinema di Venezia”.

 

I primi proposti: si va da “Gagarin mi mancherai” di Domenico De Orsi a "M” della finlandese Anna Eriksson. Il soggetto è intrigante, sessualità e morte. Tra desiderio, panico e terrore, la musica unisce.

 

A seguire alle 21.15 “Nessuno è innocente” di Tony D’Angelo e “Saremo giovani e bellissimi” di Letizia Lamartire

 

Tra brani sonori e rapporti familiari. Madre e figlio si scoprono uniti nella carriera musicale. Un rapporto morboso che sembra non avere fine

 

Grazie agli assessori alla Cultura della Regione del Friuli Venezia Giulia con Tiziana Gibelli, alla Provincia di Trento con Tiziano Mellarini, alla Provincia di Bolzano con Christian Tommasini, all’Agis ed alla Fice del Triveneto.

 

Una collaborazione che innalza il livello culturale di territori, a volte di confine. Un’opportunità per i giovani e gli anziani, le fasce fragili della nostra società.

 

Il cinema di qualità, per aprirsi a nuove esperienze, dove le Regioni si incontrano.Veneto, Friuli Venezia Giulia, Province  di Trento e Bolzano, dialogano fra loro, perché il confronto fa crescere le menti

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 dicembre - 12:01

La notizia de il Dolomiti è stata ripresa dal giornalista Berizzi, che vive sotto scorta dopo le inchieste sull'estrema destra italiana, nella sua rubrica dal titolo ''Ruoli''. E proprio sul ''ruolo'' di Andrea Asson si discuterà in consiglio provinciale quando Bisesti dovrà rispondere all'interrogazione di Zeni: può uno che commenta la scelta del sindaco di Trento di rinunciare ai Mercatini scrivendo ''portae inferi non praevalebunt'' e che spiega di essere a Roma in missione per chiedere la grazia per la cessazione del virus di Wuhan, essere il braccio destro del numero uno alla cultura e all'istruzione?

01 dicembre - 11:30

Sono 283 i contagi identificati a fronte di 3.428 tamponi per un rapporto contagi/tamponi che si attesta all'8,3%. Un dato che si divide tra i 94 positivi ai 1.185 tamponi molecolari (7,93%) e i 189 casi con 2.243 test antigenici (8,43%)

01 dicembre - 04:01

Flavia è la sorella di una malata di tumore della Val di Sole. Da martedì 1 dicembre sarà costretta ad accompagnarla a Trento, perché il Day hospital oncologico di Cles è stato chiuso. La Provincia infatti non ha voluto mantenerlo aperto dopo l'uscita di scena dell'oncologo che se ne occupava. "Dirigenti e funzionari, ricordatevi che davanti a voi avete persone con la propria dignità, non avete davanti burattini che potete spostare da un teatro all'altro"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato