Contenuto sponsorizzato

Xl Centrale Fies non finisce dopo 4 weekend: attesa per nuovi eventi tutto l'anno

Dopo quattro intensi weekend di performance live, mostre, installazioni, video e spazi alternativi, XL Centrale di Fies propone nuovi eventi tutto l’anno
DAL BLOG
Di Alda Baglioni - 13 agosto 2020

Insegna arte al Bonporti con chaplin nel cuore

Non è finita qui. Dopo quattro intensi weekend di performance live, mostre, installazioni, video e spazi alternativi, XL Centrale di Fies propone nuovi eventi tutto l’anno.

 

Ha quarant’anni ma non li sente: non c’è sosta per Drodesera, appuntamenti ed allestimenti autunnali aprono una nuova fase, fino a maggio 2021. Si guarda avanti.

 

Ottimo successo di pubblico, overbooking, nei quattro weekend. Da Anagoor con il suo ultimo lavoro, “Mephistopheles”.

 

La tragedia greca, fulcro della compagnia teatrale si realizza nuovamente con questo video d’arte curato da Simone Derai e dal contributo essenziale musicale del live set Mauro Martinuz. Una tempesta catartica da Goethe, con il suo Faust, alle fiamme che evocano i drammi del mondo contemporaneo.

 

Una ricerca d’immagini che anticipa e si muove tra le frustrazioni del mondo contemporaneo. Il turismo di massa, i vecchi che sopravvivono nelle case di riposo, e per ultimo gli animali negli allevamenti intensivi sfruttati dall’uomo senza ritegno. Anche Alessandro Sciarroni con Collettivo Cinetico ci ha presentato “Dialogo terzo in landscape” una danza ripetitiva con l’uso dell’hula hoop che probabilmente fa parte di una ricerca concettuale. Marco D’Agostin con “Dear N-Talk Performance” si è addentrato nel lontano mondo della scrittura delle lettere, che un tempo non poi così lontano, si spedivano. La testimonianza concreta di affetti e di amicizie che ora fanno solo sorridere.

 

Durante la performance è arrivata una lettera indirizzata al pubblico di Centrale Fies scritta da Chiara Bersani e recitata da Marco. Un bel momento di condivisione. Tutti gli spettacoli all’esterno, nei cortili e nei prati della Centrale hanno reso la rappresentazione unica e più naturale. Si è garantita la sicurezza di artisti e pubblico con i posti limitati.

 

A settembre un appuntamento di Inbtwn a cura di Claudia D’Alonzo con il progetto dell’artista francese Julien Previeux. Online, per i più piccoli, le lezioni di Perform in doppia lingua italiano e tedesco sul sito di XL riadattano il gioco sviluppato dall’artista Hanner Egger e dal curatore Denis Isaia. A dicembre il workshop di redesign thinking territoriale Trentino brand New. Barbara Boninsegna, la direttrice artistica, i curatori e curatrici, Simone Frangi, Denis Isaia, Claudia D’Alonzo, Filippo Andreatta, Alma Soderberg, e il founder Dino Sommadossi sono lo staff che dura nel tempo.

 

Per lavorare e produrre tutto l’anno, un centro di residenze artistiche per produrre performance e lavorare per coinvolgere il pubblico interessato alla danza, al teatro, alle arti visive, alla performance. Si potrà assistere a programmazioni pubbliche, ad esiti di ricerche, a prove aperte, a laboratori creativi. Per mantenere vivo l’interesse alla performance, senza limiti di età, verso un futuro sorprendente.

 

Per informazioni:

Unpress-unlearn communication in a friendly environment

Virginia Sommadossi +39 3343190037

Chiara Ciucci Giuliani +39 3929173661

Francesca Venezia +39 3807514736

uffici +39 0464 504700

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 10 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
11 aprile - 17:14
Sono stati analizzati 2.207 tamponi tra molecolari e antigenici. Oggi 31 casi tra over 60 e 11 contagi tra giovani e ragazzi in età scolare
Sport
11 aprile - 15:55
L'ex mediano del Verona scudettato nel 1985, aveva interrotto l'attività di medico dentista per la meritata pensione. E oggi, a quasi 70 [...]
Cronaca
11 aprile - 16:04
L'allerta è scattata all'altezza del centro abitato di Spiazzo. In azione la macchina dei soccorsi, diverse unità in azione tra personale [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato