Contenuto sponsorizzato

Hanno ammazzato Agitu. Ora possiamo girare nuovamente la testa dall’altra parte

Ora possiamo unirci tutti quanti nel chiedere pene esemplari e perché no, la pena di morte per l’assassino. Così chiudiamo il conto e siamo a posto
DAL BLOG
Di Massimiliano Pilati - 30 dicembre 2020

Presidente del Forum Trentino per la pace e i diritti umani

Si, ma tranquilli, non siamo stati noi! No, non è stato uno di noi che l’ha uccisa per razzismo e perché era scomoda, lei, negra, che si è messa a fare l’imprenditrice nelle nostre valli.

 

E no, non è stato neanche un violento nostrano, come molti di noi pensavano inizialmente dando quindi la colpa ad una parte della nostra società, quella patriarcale e maschilista, che ritiene che verso una donna tutto sia lecito, anche ammazzarla a martellate.

 

No, noi non c'entriamo, è stato uno dei loro e non per femminicidio. Si, noi avevamo pensato già al razzismo, avevamo pensato al femminicidio. No, una cosa tra di loro, per il motivo più stupido, per soldi.

Il colpevole viene da un’altra terra, da un’altra cultura, da un’altra società.

 

Ora possiamo unirci tutti quanti nel chiedere pene esemplari e perché no, la pena di morte per l’assassino. Così chiudiamo il conto e siamo a posto.

 

E via quei brutti pensieri che ci portano a crederci in qualche modo responsabili, azzittiamo quelle stupide voci che non ci vogliono assolvere. Non badiamo a chi, come la mia amica Emanuela, scrive "lo sfondo è proprio un ambiente che non ha saputo risvegliare il bello che è insito in ogni essere umano" o a Beatrice che scrive “c’è un mondo intero da curare. Non solo una pandemia".

 

No, noi, qui, in Trentino, non abbiamo colpe.

 

Ora possiamo girare nuovamente la testa dall’altra parte e tornare a pensare al cenone di fine anno, la nostra terra è salva, non siamo noi i colpevoli.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 gennaio - 17:45

Sale il numero dei pazienti in ospedale, stabile quello delle terapie intensive. Altri 2 decessi. Sono state registrate 7 dimissioni e 39 guarigioni nelle ultime 24 ore

24 gennaio - 17:44

Una tragica dimenticanza, un vuoto comunicativo che aggiorna ulteriormente il difficile bilancio dell'emergenza coronavirus in Trentino. Oggi il report riporta di altri 2 decessi, ma il totale sale a 726 vittime nella seconda ondata di Covid-19 e si porta a 1.196 morti da inizio epidemia a seguito di una verifica interna

24 gennaio - 16:51

Continua il balletto dell'amministrazione leghista sui proprietari di seconde case. A marzo prima si invitavano tutti a venire a sciare e poi con l'esplosione dell'epidemia li si minacciava di non curarli se non tornavano a casa loro. A dicembre Failoni e Fugatti garantivano la riapertura degli impianti (stanziando anche 5 milioni per l'innevamento che chissà dove sono finiti) e tornavano a invitarli mentre il 22 gennaio la nuova ''chiusura''. Le lettere di Arturo e Gianna: ''La differenza tra turista e proprietario di seconda casa? Se è così ottuso da non capirla, gliela spiego io''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato