Contenuto sponsorizzato

Abbassata la resa del Pinot grigio delle Venezie, un nuovo limite per la prossima vendemmia

Prende spunto da un dato poco confortante l’enologo Mauro Baldessari, direttore della Cantina Vivallis di Nogaredo, per manifestare condivisione nei confronti della decisione presa dal Consorzio di tutela (presieduto da Albino Armani) di abbassare con la prossima vendemmia la resa massima di uva prodotta a 130 quintali a ettaro
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 08 luglio 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Il prezzo attuale del Pinot grigio Doc delle Venezie è di 62 centesimi di euro al litro.

 

Prende spunto da questo dato poco confortante l’enologo Mauro Baldessari, direttore della Cantina Vivallis di Nogaredo, per manifestare condivisione nei confronti della decisione presa dal Consorzio di tutela (presieduto da Albino Armani) di abbassare con la prossima vendemmia la resa massima di uva prodotta a 130 quintali a ettaro.

 

Una prima riduzione concordata con i rappresentanti delle tre regioni coinvolte (Veneto, Friuli, Trentino) era stata decisa lo scorso anno abbassando il massimale da 180 a 150 quintali, ferma restando la possibilità di recupero parziale in base all’andamento del mercato.

 

Le cantine del Trentino che aderiscono alla Doc Pinot Grigio Venezie dovranno adeguarsi al nuovo limite a partire dalla prossima vendemmia.

 

Restano comunque in vigore, limitatamente al Trentino, la Doc Trento Pinot Grigio e la Igp Pinot Grigio Vigneti delle Dolomiti.

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
24 ottobre - 22:37
Già assessore e vice sindaco, l'affermazione di Dante Dossi arriva al ballottaggio. Sconfitta l'assessora uscente Alessandra Astolfi
Cronaca
24 ottobre - 21:14
Trovati 30 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 29 guarigioni. Sono 8 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Cronaca
24 ottobre - 19:05
Il coro ''la gente come noi non molla mai'' lo ha accolto quando è arrivato e lo ha salutato quando ha smesso di parlare. La sensazione è che sia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato