Contenuto sponsorizzato

Biofarmaci per fermare il mal dell'esca e ila morte delle viti

La malattia è provocata da un insieme composito di funghi patogeni provoca il deterioramento del legno e il deperimento delle viti seguito da morte lenta o improvvisa
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 16 aprile 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Remedier o Patriot e Vintec sono i nomi commerciali di due agrofarmaci a base di Trichoderma asperellum e Trichoderma gamsii e di Trichoderma atroviride ceppo SC1.

 

I principi attivi sono rappresentati da funghi selezionati in laboratorio, attivi in sede preventiva contro il mal dell’esca della vite.

 

La malattia provocata da un insieme composito di funghi patogeni provoca il deterioramento del legno e il deperimento delle viti seguito da morte lenta o improvvisa.

 

Nel secondo caso si parla di apoplessia o di colpo apoplettico.

 

Si sa da sempre che spore e micelio delle varie specie di fungo agenti del mal dell’esca penetrano nelle viti attraverso ferite di potatura o da taglio.

 

Entrambi i formulati devitalizzano il patogeno nella fase di penetrazione.

 

I prodotti vanno distribuiti in sospensione acquosa subito dopo la potatura delle viti.

 

Il trattamento preventivo va eseguito iniziando dai primi anni di età del vigneto. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 18:12
I tamponi analizzati sono stati 675 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,15%, il dato più basso da inizio epidemia. Un positivo nelle ultime 24 ore. Il Trentino si porta complessivamente a 5.400 casi e 462 decessi da inizio emergenza coronavirus
25 maggio - 16:21

L'assessora Segnana è intervenuta per scaricare la responsabilità sull'Ordine dei medici. Grosselli, Bezzi e Alotti: "Se esecutivo e dirigenti provinciali hanno sempre bisogno di qualcuno che dica cosa fare, per quale motivo vengono pagati dai trentini? Chieda scusa e ringrazi Ioppi invece di accusarlo". L'Upt: "Accuse di Segnana inaccettabili e vili. Bullismo istituzionale, arroganza e impreparazione"

25 maggio - 17:33

Per la senatrice trentina di Italia Viva "Una generalizzazione inaccettabile" quella di Roberto Saviano. L'esponente di Fratelli d'Italia attacca anche il Governo. Le parole dello scrittore durante la trasmissione “Che tempo che fa” condotta da Fabio Fazio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato