Contenuto sponsorizzato

Fondazione Mach e Provincia: quando c'è poca comunicazione salta la collaborazione

Due i casi eclatanti: il primo riguarda il prossimo congresso internazionale sulla produzione agricola integrata il secondo il metodo bio tecnologico sviluppato dal team di La Porta per individuare piante con Xylella fastidiosa mai notificato all'ufficio fitosanitario della Pat
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 03 ottobre 2017

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Due esempi di mancata collaborazione fra Fondazione Mach di S. Michele e Dipartimento agricoltura foreste e ambiente della Provincia di Trento.

 

Il primo è legato al secondo congresso internazionale sulla produzione agricola integrata che si svolgerà dal 15 al 20 ottobre 2017 a Riva del Garda avendo per titolo “Future IPM 3.0”. I coordinatori scientifici dell’evento, Ilaria Pertot e Claudio Ioriatti non hanno finora inserito nell’elenco dei partecipanti d’obbligo Lorenza Tessari direttore dell’Ufficio fitosanitario provinciale. Al perito agrario Renato Martinelli che da 20 anni rappresenta il Trentino nei rapporti con i tre ministeri deputati a decidere in materia di corretto impiego dei fitofarmaci è arrivato un semplice foglio di notifica della possibilità di presentare domanda di partecipazione al congresso previo versamento di 50 euro.

 

Il secondo caso riguarda l’attività svolta dal gruppo di lavoro coordinato da Nicola La Porta che all’interno del Centro ricerca e innovazione ha messo a punto da due anni un metodo bio tecnologico per individuare piante che ospitano una delle quattro sottospecie di Xylella fastidiosa prima che compaiano i sintomi. Il metodo si basa sull’analisi del DNA di cellule prelevate dalle foglie delle piante ed è stato pubblicato su una rivista scientifica che assicura un elevato ritorno di immagine e di prestigio per gli autori. Ma non è stato notificato all’ufficio fitosanitario della Provincia di Trento che deve per legge eseguire un piano di monitoraggio della Xylella sulla base dei sintomi manifesti della malattia. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 febbraio - 17:37

Sono stati analizzati 3.475 tamponi tra molecolari e antigenici. Sono 211 i pazienti in ospedale. Oggi 143 guarigioni. Nelle ultime 24 ore 63 casi tra bambini e ragazzi in età scolare: 35 le classi in isolamento

26 febbraio - 16:24

Chi ha un medico che non aderisce alla campagna o chi non ha un medico in Trentino ma lavora qui, può prenotarsi al Cup online. Sarà vaccinato tutto il personale scolastico, fino ai 65 anni di età

26 febbraio - 15:18

Se l'Rt è inferiore a 1 ma il rischio calcolato sui 21 indicatori risulta essere ''Alto'' si entra comunque in arancione, come questa settimana dovrebbe essere successo a tre regioni: Lombardia, Piemonte e Marche. Queste vanno ad aggiungersi alle confermate Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Toscana, Provincia autonoma di Trento e Umbria. Potrebbe esserci la prima regione bianca mentre una diventa rossa

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato