Contenuto sponsorizzato

I dottori agronomi del Trentino sono più poveri dei colleghi veneti

La questione è stata sollevata durante l’assemblea annuale che conta 250 iscritti con netta prevalenza di dottori forestali che invece possono vantare un reddito superiore a quello dei veneti
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 24 dicembre 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Il reddito dei dottori agronomi trentini che lavorano come liberi professionisti è più basso di quello dei colleghi del Veneto.

 

La questione è stata sollevata durante l’assemblea annuale che conta 250 iscritti con netta prevalenza di dottori forestali che invece possono vantare un reddito superiore a quello dei veneti.

 

Nell’occasione si è parlato anche della denuncia presentata due anni fa dall’ordine nei confronti della Fondazione Mach che arrecherebbe danno economico ai liberi professionisti esercitando attività di consulenza a pagamento in posizione di vantaggio istituzionale.

 

L’istanza è stata accolta dal Garante nazionale della libera concorrenza che ha imposto alla Giunta provinciale di Trento a rivedere la posizione dei dipendenti della Fondazione Mach che svolgono attività professionale senza essere iscritti all’ordine.

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 15 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
17 ottobre - 13:20
Manifestazione del Patt per dire no alla Valdastico – A31 con uscita a Rovereto. Il segretario Simone Marchiori "Nessuno è mai riuscito a [...]
Cronaca
17 ottobre - 14:34
L'uomo, di Valdagno (Vicenza), si trovava lungo la cresta di Cima Marana quando è scivolato nella fitta boscaglia, per poi essere raggiunto dai [...]
Politica
16 ottobre - 17:51
Vulvodinia, fibromialgia, endometriosi sono queste alcune delle malattie “femminili” difficili da diagnosticare perché non ancora riconosciute [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato