Contenuto sponsorizzato

I funghi porcini invasi da insetti

PALLINE VERDI/Ai raccoglitori sarà capitato sicuramente di imbattersi in esemplari con il gambo invaso da moschini. Si tratta dei Ditteri
Dal blog di Sergio Ferrari - 20 settembre 2016 - 21:18

I raccoglitori di funghi che in Trentino hanno dovuto attendere il ritorno del caldo dopo molte settimane di piogge si sono certamente imbattuti in esemplari di porcini con il gambo invaso da insetti. L’esperienza insegna che il fenomeno non si verifica tutti gli anni e quindi sorge il sospetto che a favorire la pullulazione degli insetti invasivi abbia contribuito l’andamento climatico particolare.

 

Giuliano Casagrande, dottore forestale già dipendente della Provincia di Trento, ha idee chiare in proposito. Gli insetti che invadono i porcini appartengono in prevalenza all’ordine dei Ditteri. Sono quindi rappresentati da mosche o moscerini. La siccità della seconda parte dell’estate di quest’anno ha accorciato il ciclo di sviluppo delle varie specie e per contro rallentato o prolungato il tempo di emergenza del fungo già formato nel terreno. Durante il servizio attivo Giuliano Casagrande ha seguito per un decennio lo sviluppo dei funghi all’interno di una riserva situata sull’altopiano delle Vezzene e ha verificato tra l’altro che un esemplare di porcino impiega una settimana per emergere.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 luglio 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 luglio - 06:01

Dopo l'Abruzzo arriva l'offerta di una casa per M49 - Papillon dal sindaco di Sagron Mis. "La mia è un'idea in un momento di emergenza visto che ci sono persone che vorrebbero uccidere l'orso. Sarebbe un fallimento politico e gestionale per tutto il territorio". Oggi i primi contatti con il ministro dell'Ambiente

23 luglio - 18:49

Paolo Ghezzi in aula con cinque esempi spiega la sua contrarietà ai provvedimenti contenuti nella manovra di assestamento: dalla storia di Maurizio di Avio che per sette anni ha vissuto in Australia a quella di Milena di Perugia che ha scelto la Val di Fiemme anche per il nuovo punto nascite, dalla tirolese Ulli che vuol mettere su famiglia con il cembrano salvinista Fabio per ripopolare le zone di montagna ai trentino tunisini Rami e Karima

23 luglio - 20:26

La donna di 84 anni è stata sbalzata a terra ed è parsa da subito in gravi condizioni. Sul posto due ambulanze, l'automedica e anche l'elicottero

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato