Contenuto sponsorizzato

Il raccolto di ciliegie non andrà oltre il 50-60% del potenziale produttivo a causa delle gelate

La stima è riferita in particolare alle varietà Kordia e Regina allevate su portainnesto nanizzante, ma comprende anche le piante allevate a pieno vento del fondovalle atesino e lagarino e delle colline di Trento
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 09 giugno 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

Sergio Franchini, tecnico della Fondazione Mach che segue da trent’anni la coltivazione del ciliegio dolce in Trentino, ha atteso molte settimane dopo la ripresa vegetativa dei ciliegi prima di esprimere un dato probabile sui danni da abbassamento termico (gelate) che hanno colpito le piante già nella fase di gemme mosse.

 

L’esperto ritiene che il raccolto di ciliegie non andrà oltre il 50-60% del potenziale produttivo valutato in 29-30 mila quintali.

 

La stima è riferita in particolare alle varietà Kordia e Regina allevate su portainnesto nanizzante, ma comprende anche le piante allevate a pieno vento del fondovalle atesino e lagarino e delle colline di Trento.

 

Il tecnico insiste nell’affermare che il dato medio stimato sottende un’ampia variabilità di situazioni riferite soprattutto ai tipi di impianto, alla situazione aziendale, alla zona, all’efficacia degli interventi di difesa dalle gelate messi in atto dalle aziende che potevano contare su condizioni ambientali e mezzi strumentali favorevoli.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 agosto - 05:01

In un Paese come la Germania sono gli stessi elettori a pretendere serietà dai loro rappresentanti e così per il numero 1 della Repubblica Federale tedesca non c'è stato altro da fare (soprattutto in questo momento difficile dove il Covid sta tornando e in Spagna e Francia si parla già di seconda ondata). In Italia, le cose, vanno diversamente

09 agosto - 11:02

I tamponi analizzati sono stati 1207, nei prossimi giorni sono previsti nuovi interventi da parte della Provincia per contenere i contagi 

09 agosto - 10:45

Dalla "Signorina Snob" alla "Sora Cecioni", sono tantissimi i ruoli indimenticabili della grande artista. E' morta questa mattina a Roma

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato