Contenuto sponsorizzato

Il rame è stato limitato, arrivano nuovi formulati per la viticoltura

La recente limitazione della quantità massima di rame da utilizzare in viticoltura ha indotto le ditte produttrici di agrofarmaci a mettere a punto e proporre già dalla stagione in corso nuovi formulati a base dell’elemento che si usa dalla seconda metà dell’800
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 14 aprile 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La recente limitazione della quantità massima di rame da utilizzare in viticoltura ha indotto le ditte produttrici di agrofarmaci a mettere a punto e proporre già dalla stagione in corso nuovi formulati a base dell’elemento che si usa dalla seconda metà dell’800.

 

Merita segnalazione a titolo dimostrativo un prodotto che figura nel catalogo 2019 della ditta Manica di Rovereto. Si tratta di Codimur M a base di rame e mancozeb.

 

Il prodotto non potrà essere utilizzato dai viticoltori trentini che aderiscono al disciplinare di produzione Sqnpi che esclude dalla difesa antiperonosporica l’uso di ditiocarbammati.

 

Potrà invece essere impiegato senza riserve il nuovo formulato della Biogard denominato Heliocuivre.

 

Si tratta di un anticrittogamico rameico a base terpenica che contiene, oltre al rame idrossido, alcoli terpenici ottenuti da resine di conifere che migliorano l’adesività e la persistenza del prodotto irrorato sulle viti. 

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 gennaio - 13:32

Il presidente della Provincia, assieme agli altri rappresentanti regionali leghisti, ha fatto da apripista del Capitano e ha cercato di sfoderare tre provvedimenti ''immagine'' adottati in Trentino nel primo anno di governo. Sul bonus bebè ha ricordato orgoglioso che ''non vale per tutte le famiglie'' (sia mai che si faccia una cosa per tutta la comunità) ma ha finito per esagerare sui ''limiti''

19 gennaio - 12:21

Erano all’incirca le 6e45 di mattina quando un furgoncino, parcheggiato in un garage, ha preso fuoco. Per diradare la coltre di fumo che aveva invaso il piano interrato i pompieri hanno utilizzato dei potenti ventilatori 

17 gennaio - 19:46

L’associazione cacciatori nel mirino di Filippo Degasperi: “Com’è possibile che l’ex direttore dell’Ufficio faunistico della Pat ricopra il ruolo direttore generale dell’Associazione Cacciatori Trentini, mentre si trova ancora in aspettativa?”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato