Contenuto sponsorizzato

In Trentino arriva l'abete coreano, un albero dalla chioma blu per Natale

A introdurlo per primo in Trentino è stato Giorgio Tonelli, titolare con il figlio Denis dell’azienda florovivaistica Trentino Garden. La nuova specie ha chioma azzurra e marcatamente profumata. Tonelli ha acquistato 5.000 piantine che hanno raggiunto l’altezza di 30 centimetri
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 26 novembre 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La facilità a perdere gli aghi se tenuto in ambiente riscaldato ha comportato una drastica diminuzione di numero dell’abete rosso (Picea excelsa) nell’elenco delle specie di conifera allevate come alberi di Natale.

 

E’ rimasto saldo nel gruppo, ma in posizione subordinata, l’abete bianco (Abies alba) che alla persistenza degli aghi aggiunge l’eleganza e il colore verde intenso.

 

In continua crescita sono alcune specie esotiche quali l’abete del Caucaso (Abies nordmanniana) e l’abete del Colorado (Picea pungens).

 

Rappresenta una novità almeno per il Trentino l’abete coreano selezionato da un vivaista tedesco. Si chiama Blau Pfiff.

 

A introdurlo per primo in Trentino è stato Giorgio Tonelli, titolare con il figlio Denis dell’azienda florovivaistica Trentino Garden.

 

La nuova specie ha chioma azzurra e marcatamente profumata. Tonelli ha acquistato 5.000 piantine che hanno raggiunto l’altezza di 30 centimetri. Passeranno 4-5 anni prima di poter essere poste in vendita.

 

Costerà probabilmente più delle altre specie esotiche perché ha una crescita molto lenta e deve essere seguito durante l’accrescimento da interventi di potatura.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 gennaio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 gennaio - 19:25

Siamo riusciti ad assistere alla commissione dopo l'esito di una votazione grazie all'ok di 5 consiglieri contro 2. All'interno si è parlato di Santa Chiara, di Lucio Gardin e della candidatura a sindaco di Trento di Divina. Si è parlato dei tagli delle risorse (-15%) e di feste vigiliane. Ecco cosa è successo

29 gennaio - 20:19

Francesca Businarolo esulta dopo che il governatore Zaia avrebbe chiesto di far ritirare la proposta di taglio del parco naturale addirittura del 18% della sua estensione. Una vittoria dei cittadini e delle 10.000 persone che hanno aderito alla camminata per fermare questa operazione

29 gennaio - 16:12

La decisione è arrivata ieri sera in consiglio comunale durante la discussione di una mozione presentata dal consigliere di Altra Trento a Sinistra Jacopo Zannini. Dall'ottobre del 2018 i richiedenti protezione internazionale, infatti, non possono più iscriversi all'anagrafe. Si attende anche la sentenza della Corte costituzionale 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato