Contenuto sponsorizzato

Piogge acide, "così muore il bosco": ma in Trentino i controlli rassicurano

Uscito in Germania negli anni '80 un libro lanciava l'allarme sui fumi emessi dalle industrie contenenti acido solforico e nitrico. Il Servizio forestale del Trentino, però, ha monitorato i boschi con esiti positivi
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 21 gennaio 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

“So stirbt der Wald” ( “Così muore il bosco”) è il titolo di un libro pubblicato in Germania nel 1983 dedicato ai danni provocati alle foreste dalle piogge acide, cioè dai fumi emessi dalle industrie contenenti acido solforico e nitrico che la pioggia e la neve facevano ricadere sulle chiome degli alberi, sul terreno e su corsi d’acqua.

 

Con conseguenze disastrose per il patrimonio boschivo e la biodiversità. I Servizi forestali del Trentino avviarono un piano di monitoraggio per verificare se il fenomeno interessava anche i boschi del Trentino. L’esito fu rassicurante, ma l’allarme ha avuto come conseguenza l’avvio di una serie di controlli sistematici dapprima concentrati su due zone circoscritte (Pomarolo e Passo di Lavazè) e successivamente esteso all’intero territorio forestale del Trentino.

 

I controlli riguardano tutte le avversità e relativi sintomi rilevabili a vista, impegnando il personale forestale della Provincia di Trento.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.35 del 11 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 dicembre - 05:01

A sinistra sembra cominciato il gioco più amato di quest'area politica: la tafazziana scissione. Il partito di Boato e Coppola probabilmente conta di sfruttare l'onda lunga dei movimenti ambientalisti in Europa ma proprio nome e simbolo rischiano di renderli poco attrattivi e di legarli a vecchie logiche. Molto dispiaciuto il presidente di Futura: ''Non sarà una lista in più a darci maggiore chance di vittoria''

11 dicembre - 19:46

Il versamento a Fratelli d'Italia è apparso nell'ultima inchiesta fatta dall'Espresso. L'attuale presidente dell'associazione è Sergio Berlato, ex Alleanza Nazionale e eletto in Europarlamento quest'anno con Fratelli d'Italia. L'ex presidente dei cacciatori è stata eletta nel 2018 in Parlamento sempre con il partito della Meloni 

11 dicembre - 16:21

Il sindacato si scaglia contro il disegno di legge sponsorizzato da Fugatti “Ritorsioni della provincia verso i familiari dei condannati”. Qualora la norma fosse approvata la Fiom fa appello al governo nazionale “affinché blocchi questo gravissima e insensata deriva della democrazia”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato