Contenuto sponsorizzato

Processionaria di pino, consentita l'endoterapia

L’operazione conviene affidarla a ditte specializzate. Il periodo adatto deve coincidere con la presenza di larve presenti sulle piante
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 28 gennaio 2020

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

L’endoterapia è un metodo moderno di utilizzo di agrofarmaci che consiste nell’iniettare il prodotto nel tronco della pianta mediante siringhe da introdurre nella corrente ascensionale della linfa.

 

Il sistema si adatta anche alla difesa contro la processionaria del pino.

 

L’operazione conviene affidarla a ditte specializzate. Il periodo adatto deve coincidere con la presenza di larve presenti sulle piante.

 

L’operazione si fa solo su piante presenti in giardini privati o in luoghi urbani frequentati da persone dove c’è il pericolo di assumere peli urticanti per contatto o per inalazione.

 

I privati non sono obbligati a chiedere alcuna autorizzazione.

 

Per chi opera in ambiente pubblico è obbligatoria la segnalazione all’Ufficio fitosanitario provinciale e una dichiarazione di urgenza da parte del sindaco del comune. 

Ultima edizione
Edizione del 28 gennaio 2022
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
29 gennaio - 05:01
Sulla questione del personale sanitario no vax che ha ottenuto il green pass dopo essere guarito dal Covid è stato fatto un quesito al Ministero [...]
Cronaca
28 gennaio - 20:39
Straordinaria scoperta nel lago di Garda: negli ultimi giorni a largo di Salò è stata ritrovata un'imbarcazione di circa 9 metri con a bordo [...]
Cronaca
28 gennaio - 21:24
L'emergenza è scattata in Vallagarina. Allertati diversi corpi dei vigili del fuoco di zona. Le operazioni sono in corso nell'area produttiva di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato