Contenuto sponsorizzato

Troppo caldo e le piante di Natale restano senza bacche

Purtroppo il caldo eccessivo che ha caratterizzato la stagione in almeno 4 periodi ha causato la caduta anticipata di molte bacche sulle tre specie selvatiche e coltivate
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 29 settembre 2019

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele. Ha vinto la Penna d'Oro nel 1988

Anche quest’anno, a partire dalla metà di dicembre Sergio Baroni, re del vischio di Rovereto, sarà presente per la 52° volta al solito punto vendita di piante beneauguranti situato all’incrocio di corso Rosmini con una via laterale.

 

L’infaticabile raccoglitore e coltivatore di vischio, agrifoglio e pungitopo ha iniziato per tempo la selezione del materiale da mettere in vendita.

 

Purtroppo il caldo eccessivo che ha caratterizzato la stagione in almeno 4 periodi ha causato la caduta anticipata di molte bacche sulle tre specie selvatiche e coltivate.

 

Le bacche sono l’elemento decorativo necessario per il ruolo di addobbo tradizionale.

 

La caduta delle bacche, dice Baroni, si è verificata nonostante ripetute innaffiature eseguite non solo nel giardino-laboratorio di Lizzanella, ma anche nei boschi tradizionali luoghi di prelievo.

Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 ottobre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

15 ottobre - 19:05

La procura ha avviato un'indagine per contestare la carenza di documentazione contabile e la destinazione delle spese. In pratica non verrebbero distinte le risorse utilizzate per attività istituzionali e che sono ammesse da quelle commerciali per le quali la legge non permette di utilizzare fondi di derivazione pubblica

15 ottobre - 14:06

Gli sportivi turchi che sostengono l’invasione e il governo di Ankara festeggiano i propri risultati con il saluto militare ma, nonostante le minacce, si levano anche alcune voci critiche.  Nel frattempo la squadra tedesca del St. Pauli licenzia un giocatore che aveva espresso il suo sostegno a Erdoğan "valori in contrasto con quelli del club"

15 ottobre - 17:23

L'indagine è partita dopo i ripetuti episodi di avvelenamento di animali domestici e selvatici, registrati negli ultimi mesi in Vallagarina. L’operazione, che ha consentito anche una bonifica del territorio e la ricerca di esche mediante il ricorso a cani specificamente addestrati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato