Contenuto sponsorizzato

Un moderno impianto ha trasformato Taio nel centro strategico delle ciliegie del Trentino

Arrivate al centro di lavorazione di Taio, le ciliegie vengono fatte passare attraverso un tunnel di raffreddamento e poi messe temporaneamente in celle frigo
DAL BLOG
Di Sergio Ferrari - 06 luglio 2018

 Laureato in Scienze Agrarie all'Università di Padova, dal 1961 al 1994 è stato docente all'Istituto Agrario di San Michele

La Cocea di Taio rappresenta il centro strategico per le ciliegie prodotte in Val di Non e di quelle conferite dal consorzio la Trentina provenienti dalla Valsugana e dalle Giudicarie. Il centro ha assunto questo ruolo dopo l’acquisto avvenuto 3 anni fa di un moderno impianto di lavorazione delle ciliegie.

 

I produttori conferiscono il prodotto ai centri di raccolta di Denno e di Revò e alla stessa Cocea. La consegna deve avvenire entro poche ore dalla raccolta. Arrivate al centro di lavorazione di Taio, le ciliegie vengono fatte passare attraverso un tunnel di raffreddamento e poi messe temporaneamente in celle frigo.

 

Prima del confezionamento le ciliegie sono sottoposte a selezione digitalizzata che le distingue per colore, pezzatura e presenza eventuale di uova o larve di drosofila.

Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 settembre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
20 settembre - 06:01
I tagli degli scorsi anni al sistema sanitario sono stati un fallimento con conseguenze drammatiche ed ora questa situazione va a sommarsi alle [...]
Cronaca
20 settembre - 08:46
E' successo la scorsa notte, sul posto si sono portati immediatamente i tecnici di Veneto Strade che hanno provveduto a verificare la situazione. [...]
Cronaca
20 settembre - 08:08
Si tratta di uno studente di Vermiglio, il giovane è stato fermato dai carabinieri ed ora rischia una multa che può arrivare fino a 6 mila [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato