Contenuto sponsorizzato

La tanto attesa ristrutturazione del rifugio Campel si fa, via libera dalla Provincia

La Giunta ha accolto la proposta dell'assessore Carlo Daldoss e ha rilasciato al sindaco di Trento, Alessandro Andreatta, l'autorizzazione alla realizzazione dell'intervento che sarà a cura dell'Asuc di Villamontagna

Pubblicato il - 01 dicembre 2017 - 12:02

VILLAMONTAGNA. Il Rifugio Campel sul Calisio si prepara per il tanto atteso restyling. La Giunta provinciale ha dato il via libera urbanistico alla sistemazione e ampliamento della struttura in deroga alle norme del Prg. 

 

La Giunta ha accolto la proposta dell'assessore Carlo Daldoss e ha rilasciato al sindaco di Trento, Alessandro Andreatta, l'autorizzazione alla realizzazione dell'intervento che sarà a cura dell'Asuc di Villamontagna.

 

Oltre alla completa ristrutturazione dell'esistente, imposta dalla vetustà dell'edificio costruito negli anni '70 e dalla necessità di adeguare l'impiantistica, il progetto prevede un ampliamento laterale verso ovest del primo piano, dove troveranno spazio in parte una porzione di cucina con bagno e spogliatoio e in parte un blocco bagni a servizio del ristorante.

 

Sotto il blocco servizi ad ovest verrà ricavato un piano interrato destinato a servizi tecnici e cantina. Al primo piano troverà posto la sede dell'Asuc di Villamontagna ed uno spazio museale sulla prima guerra mondiale, mentre al secondo piano che verrà ricavato ex novo con la sopraelevazione dell'edificio, è prevista invece la sede del gruppo Alpini di Villamontagna

 

Chiuso a fine 2012, il Rifugio Campel è sempre stato un ristorante gettonato e un punto di riferimento per l'accoglienza, la vista unica su Trento e la vicinanza alla città, circa dieci minuti di auto. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 ottobre - 17:33

L’Azienda sanitaria ha comunque già attivato il piano di riorganizzazione degli ospedali per far fronte all’atteso aumento dei casi con sintomi e rinnova con forza la raccomandazione di rispettare la regola del distanziamento, l’igiene delle mani e l’uso della mascherina

31 ottobre - 16:22

A partire da questa mattina sono diverse le persone che si stanno recando al cimitero. Ieri il presidente della Provincia, Fugatti, ha deciso di chiudere i campisanti l'1 e il 2 novembre

31 ottobre - 10:26

La decisione è stata presa durante un colloquio in video-conferenza tra i tre presidenti dell'Euregio Fugatti, Platter, e Kompatscher. "Fondamentale la collaborazione e lo scambio continuo tra i territori. Uno dei nostri obiettivi è tenere aperti i confini per garantire la mobilità nei nostri territori e lo spostamento dei pendolari"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato