Contenuto sponsorizzato

Aereo da turismo precipitato, un morto e una donna in fin di vita

Il velivolo è stato individuato in una radura sul Monte Croce. E' stato avvistato perdere quota e scomparire sul Lagorai. I vigili del fuoco e la Saf sul posto
QUI AGGIORNAMENTO

Pubblicato il - 02 giugno 2018 - 11:57

PINE'. Un morto e una ferita in gravissime condizioni. Questo il tragico bilancio dell'aereo da turismo Cessna precipitato sul Monte Croce.

 

L'allarme è stato lanciato intorno alle 11 da alcuni escursionisti, che avrebbero chiamato i soccorsi per segnalare l'avvistamento di un aeromobile perdere quota e scomparire verso la catena Lagorai.

 

I soccorsi sono mobilitati immediatamente e il velivolo è stato individuato in una radura nel Comune di Bedollo a nord dell'Altopiano di Piné

 

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco, il Soccorso alpino dell'area Trentino centrale e la Saf, il nucleo speleo alpino fluviale, trasportati sul luogo dell'impatto con un elicottero tecnico.

 

Anche i carabinieri stanno raggiungendo il luogo dell'incidente per avviare le indagini, ricostruire la dinamica e effettuare i rilievi.

 

Le persone a bordo del velivolo, un uomo e una donna, sono rimaste incastrate all'interno del Cessna.

 

L'uomo è stato liberato, ma ormai non c'era già più nulla da fare e i tentativi di rianimazione sono risultati vani. 

 

La donna è stata estratta con le pinze idrauliche e le sue condizioni sono fin da subito apparse gravissime.

 

Dopo le prime cure la donna è stata stabilizzata, è stata trasportata in elicottero all'ospedale di Bolzano

 

QUI AGGIORNAMENTO

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 12:52

Il consigliere del Movimento 5 Stelle deposita un'interrogazione molto impattante costruita, spiega nello stesso testo, ''su fonti autorevolissime''. E poi chiede anche se la Pat abbia intenzione fare denuncia e avviare un'indagine dopo che è stata data conferma di quanto aveva scoperto il Dolomiti: che il lupo ripescato nell'Avisio aveva zampe e testa recisa

21 novembre - 18:19

Una prima analisi dell'amministrazione comunale ha permesso di censire circa 191 seconde case a fronte di 993 abitanti. Zanetti: "Un numero significativo che già preannunciava una partenza interessante per il progetto. Speriamo di rafforzare le adesioni nel prossimo futuro" 

22 novembre - 15:30

La popolazione è quindi ancora invitata a ridurre gli spostamenti e, in ogni caso, a porre particolare attenzione alle condizioni dei luoghi percorsi. Eventuali situazioni di emergenza andranno comunicate al numero 112

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato