Contenuto sponsorizzato

Aveva sparato in uno studio di commercialisti ferendone uno, a Caldonazzo. Arrestato il fuggitivo, sull'Altopiano della Predaia

L'uomo, Ivan Hörman 47enne di Mezzolombardo, questa mattina si era presentato nello Studiopola e aveva esploso alcuni colpi di pistola. Pare che l'uomo fosse sotto sfratto

Pubblicato il - 09 January 2018 - 19:25

TRENTO. E' stato preso dai carabinieri sull'Altopiano della Predaia Ivan Hörman 47enne di Mezzolombardo. Aveva la pistola ancora carica, con colpo in canna e un coltello con sé. E' stato intercettato dai militari dell'Arma sotto l'abitazione del suo proprietario di casa.

 

L'uomo, infatti, era sotto sfratto e, probabilmente, è questa la ragione, se di ragione si può parlare, dietro il folle gesto compiuto questa mattina quando si è presentato presso lo Studiopola in via Stazione 4 a Caldonazzo e, dopo aver discusso con il più giovane dei commercialisti (nello studio lavorano padre e figlio), ha estratto una pistola ed ha esploso vari colpi.

 

Uno di questi nell'andare ad impattare sul pavimento ha anche fatto partire una scheggia che ha colpito il padre al piede ferendolo. L'uomo è stato portato all'Ospedale di Borgo dai familiari, lì è stato medicato e fortunatamente non avrebbe riportato gravi lesioni.

 

L'assalitore si è quindi allontanato dallo stabile all'interno del quale si trova il centro di consulenza amministrativa, fiscale e tributaria dei Pola ed è salito a bordo della sua Volvo.

 

Da quel momento in poi è stata caccia all'uomo. I carabinieri hanno istituito posti di blocco in tutta la provincia per riuscire a fermare il 47enne. E, ovviamente, hanno messo sotto controllo alcuni punti sensibili. Tra questi l'abitazione del padrone di casa di Hörman. Proprio a Predaia l'hanno intercettato e fermato ancora armato di pistola e anche di un coltello.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 January - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 January - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 January - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato