Contenuto sponsorizzato

Bloccati a 2 mila metri dal maltempo e dalle frane. Famiglia portata in salvo dal Soccorso alpino trentino

Un padre con due figli sono rimasti bloccati  in zona Lago Fedaia a una quota di circa 2 mila metri. Dopo aver passato la notte al Rifugio Fedaia, non sono riusciti a rientrare a valle a causa delle condizioni meteo e delle strade impraticabili 

Pubblicato il - 30 October 2018 - 17:58

PASSO FEDAIA. Bloccati un'intera notte al rifugio Fedaia con sentieri impraticabili e strade franate o interrotte. Una famiglia composta da un padre e due bambini sono stati portarti in salvo dal Soccorso alpino trentino.

 

I tecnici dell'Area Operativa Settentrionale del Soccorso Alpino Trentino sono stati allertati alle 16:45 per prestare soccorso alla famiglia bloccata in zona Lago Fedaia a una quota di circa 2 mila metri che, dopo aver passato la notte al Rifugio Fedaia, non sono riusciti a rientrare a valle a causa delle condizioni meteo e delle strade.

 

Vista l'assenza di corrente elettrica nella zona e la difficoltà di comunicazione, oltre alla difficoltà per i soccorsi di raggiungere la località e visto il sopraggiungere della notte è stato richiesto l'intervento dell'elisoccorso. Le persone sono state recuperate incolumi e trasferite a Trento.

Il Soccorso Alpino Trentino è impegnato intensamente dalla giornata di ieri in molte zone del Trentino, oltre che per interventi specifici, anche a supporto dei Vigili del Fuoco e delle Organizzazioni di Protezione Civile

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 March - 11:03

Dal Trentino alla Tanzania la storia di Mariateresa Tonelli volontaria del servizio civile internazionale: “L’accesso all’energia è indispensabile per garantire l’istruzione e la salute in questi villaggi. Il Covid? Da fine gennaio sono aumentati i casi e i morti per infezioni respiratorie”

07 March - 14:41

I controlli avvenuti in questo weekend hanno portato a 18 persone sanzionate. Cinque persone sono state individuate e sanzionate dagli agenti perché si intrattenevano all’interno di un bar senza rispettare il distanziamento. Altre tre persone sono state multate perché trovate a passeggiare sul lungadige senza indossare la mascherina

07 March - 14:29

Con ogni probabilità l’automobilista non si è reso conto del gruppo di rider che stava attraversando la strada, un giovane è stato investito e trascinato per circa un metro. Sul posto i sanitari e i carabinieri

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato