Contenuto sponsorizzato

Cambia volto via San Martino, lunedì iniziano i lavori per una nuova area ciclopedonale

La fine dell'intervento è prevista per la metà di dicembre e riguarderà il tratto da piazza Sanzio e via Torre d'Augusto 

Pubblicato il - 31 agosto 2018 - 20:25

TRENTO. Partiranno lunedì prossimo i lavori che renderanno un tratto di via San Martino, quello compreso tra piazza Sanzio e via Torre d'Augusto completamente ciclopedonale. Un progetto che cambierà in parte il volto di uno dei quartieri più vecchi di Trento, voluto dalla comunità e nato dalla collaborazione tra la circoscrizione, l'amministrazione, i cittadini e le istituzioni scolastiche presenti nella zona.

 

L'intero progetto ha un costo di circa 160 mila euro. I lavori prevedono la realizzazione di una zona di divieto di transito per i veicoli, ad esclusione delle biciclette , in entrambi in sensi di marcia. Per creare un unico piano alla stessa quota dei marciapiedi esistenti, si prevede di alzare la quota stradale di circa 15 centimetri e di porre, quali elementi di raccordo, delle lastre di porfido.

 

Tra gli interventi ci sarà anche la sostituzione dell'attuale collettore di acque bianche. “Per questi interventi – spiegano gli uffici tecnici del comune - ci sarà anche la presenza del servizio archeologico”.

 

I lavori avranno una dura di 105 giorni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.53 del 30 Maggio
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

31 maggio - 16:57

Il video lanciato da Visit Valsugana con tanto di logo ufficiale ''Trentino'' è al limite dell'offensivo e potrebbe apparire a più di un potenziale turista come discriminatorio. Invece che raccontare le bellezze della propria terra si preferisce usarle per dei paragoni in negativo che non rendono giustizia a quanto tutti (lombardi compresi) possono trovare in Valsugana 

31 maggio - 15:36
Resta stabile il numero dei ricoveri, 16 pazienti nelle strutture ospedaliere del sistema trentino e 3 persone in terapia intensiva a Rovereto. I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,05% di test positivi
31 maggio - 11:31

Alla manifestazione hanno partecipato oltre 200 persone per chiedere la fine delle restrizioni, imposte per contenere il diffondersi del coronavirus, e per protestare contro l’obbligo dei vaccini. Ma tra slogan e complottismo saltano tutte le regole anti-contagio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato