Contenuto sponsorizzato

Cristian Gennaio è scomparso di casa giovedì notte senza fare più ritorno. Le sorelle: "Se qualcuno lo vede ci contatti"

Attivati anche i carabinieri dopo la denuncia di scomparsa. Al momento della scomparsa indossava una felpa nera dell'Adidas con scritte bianche sulle maniche, jeans strappato di colore blu, scarpe grige. I capelli sono rasati dalle parti e corti sopra, più corti di come risulta dalla foto diffusa

Di db - 06 maggio 2018 - 11:59

ARCO. Cristian Gennaio è scomparso di casa nella tarda serata tra giovedì e venerdì. I familiari e gli operatori della struttura in cui è ospitato non hanno sue notizie da troppe ore. Il telefono risulta staccato fin dalle prime ore della sua scomparsa.

 

Si è allontanato volontariamente dalla sua abitazione di Massone, dicendo che sarebbe tornato, salutando gli amici dicendo "Ci vediamo domani". Ma non ha più fatto ritorno. "Lo stanno cercando in tanti - scrive la sorella - se qualcuno lo vede gli dica di avvisarci o ci contatti". In mattinata è stata depositata la denuncia di scomparsa davanti ai Carabinieri di Arco che si sono subito mossi nelle ricerche.

 

Cristian al momento della scomparsa indossava una felpa nera dell'Adidas con scritte bianche sulle maniche, jeans strappato di colore blu, scarpe grige. I capelli sono rasati dalle parti e corti sopra, più corti di come risulta dalla foto diffusa. A mezzanotte di giovedì scorso si è allontanato in sella a una bici da donna di colore grigio.

 

"Forse è a casa di amici, forse il telefono si è rotto e per questo non risponde - spiega la sorella - ma chiunque lo vedesse lo convinca a mettersi in contatto con noi oppure avvisi i carabinieri che hanno già diramato la segnalazione di scomparsa".

 

Nel caso di avvistamenti o segnalazioni, questo il contatto: 3406553334.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 11:41

I tamponi analizzati sono 1530. I pazienti covid19 ricoverati in ospedale sono 16 e a questi si aggiunge una persona che si trova in terapia intensiva 

20 settembre - 05:01
L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha deliberato l'acquisto di 91 mila test rapidi a 409.500 euro, ma in Trentino la volontà sempre quella di puntare principalmente sui tamponi: "I test rapidi sono utili per controllare un elevato numero di persone e conseguentemente evitare chiusure di attività quali scuole e imprese. Sono armi importanti per scongiurare un eventuale ritorno al lockdown"
20 settembre - 11:26

Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco, il soccorso alpino e i sanitari. E' successo sul sentiero del “Tracciolino”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato