Contenuto sponsorizzato

Dramma a Trento, anche la madre del bambino morto a 28 settimane non ce l'ha fatta

Le condizioni della donna erano gravissime. Ieri era morto il figlio 

Pubblicato il - 08 giugno 2018 - 18:37

TRENTO. Dopo la tragica scomparsa del bambino nato a 28 settimane, anche la mamma, arrivata al Santa Chiara sabato scorso, questa mattina non ce l'ha fatta. E' morta ad un giorno di distanza del figlio scomparso ieri.

 

Il dramma si è consumato la sera di sabato due giugno. La donna incinta, assieme al marito, stava mangiando quando ad un certo punto un boccone le è andato di traverso impedendole di respirare.

 

Immediatamente il marito è corso in aiuto e sul posto si sono portati i soccorsi sanitari che hanno praticato le prime manovre per far tentare di respirare la donna. La situazione, però, si è subito rivelata drammatica e la donna è stata trasportata in ospedale. La mancanza di ossigeno aveva messo a rischio la vita anche del figlio che aveva in grembo.

 

I medici hanno quindi deciso per il taglio cesareo e il bambino è nato a 28 settimane. I due erano finiti entrambi in terapia intensiva in condizioni gravissime. Ieri era arrivata la notizia che il piccolo non ce l'aveva fatta. Oggi un'altra drammatica notizia. E' morta anche la madre.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato