Contenuto sponsorizzato

Due ragazze rubano merce d'abbigliamento a "Scarpa & Scarpa", una viene arrestata con 300 euro di refurtiva

Le due giovani trentine hanno agito nel pomeriggio nel negozio di via Brennero. Una delle due donne (riconosciuta dalle forze dell'ordine) è riuscita a scappare

Pubblicato il - 08 marzo 2018 - 20:06

TRENTO. Aveva rubato una serie di capi di abbigliamento all'interno del negozio "Scarpe & scarpe" ma è stata rintracciata dai carabinieri che l'hanno arrestata. E' successo questo pomeriggio in via Brennero. Una ragazza di 27 anni, trentina, le cui iniziali sono H.G. si trovava nel negozio assieme all'amica 21enne C.V..

 

Le due giovani sentendosi sicure di non essere viste hanno cominciato a trafugare una serie di capi di abbigliamento e hanno provato a fuggire. Ma subito è scattato l'allarme e in zona si sono portati i carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Trento che sono riusciti a fermare la prima ragazza mentre la seconda è riuscita a dileguarsi.

 

Addosso ad H.G. sono stati trovati circa 300 euro di merce d'abbigliamento, refurtiva che è stata restituita all'attività commerciale. La giovane donna è stata arrestata e portata a disposizione dell'autorità giudiziaria. Le forze dell'ordine sono sulle tracce anche dell'altra ragazza, già riconosciuta dai militari dell'arma.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:10

A lanciarlo il segretario del Partito Autonomista: "Assieme possiamo fare anche massa critica per portare avanti un certo tipo di istanze".  L'appello è rivolto alle forze di centro e autonomiste. Il segretario: "Assistiamo ad un crescendo di malessere tra i moderati nei confronti dei partiti nazionali''

23 settembre - 19:09

Il 19 settembre 2019 il Parlamento approva una mozione che mette sullo stesso piano in nome della memoria condivisa il nazionalsocialismo e il comunismo. Ma la misura, volta a compiacere i governi dell'Est Europa, non comprende la complessità della Storia

23 settembre - 16:12

L’esplosione si è verificata questa mattina in un supermercato a St.Jodok, sul versante austriaco del Brennero. Secondo la prima ricostruzione la causa dell’incidente sarebbe da ricondurre a degli operai che hanno inavvertitamente bucato un tubo del gas provocando la deflagrazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato