Contenuto sponsorizzato

E' il liceo Rosmini di Rovereto la ''Scuola più sportiva" in Trentino

Nel corso dell'anno i giovani sono stati impegnati in ben 13 diverse discipline individuali e di squadra

Pubblicato il - 07 giugno 2018 - 12:57

ROVERETO. Il Liceo Rosmini di Rovereto si è aggiudicato il primo posto nella XI edizione del premio “Scuola più sportiva della provincia 2018” categoria allievi. La classifica è stata realizzata a conclusione dei Giochi Sportivi Studenteschi, che, nel corso dell’anno scolastico, hanno visto coinvolti migliaia di studenti delle scuole trentine.

 

I giovani sono stati impegnati in ben 13 diverse discipline individuali e di squadra, dalla corsa campestre alla pallavolo, dal tennis all’atletica, dallo sci al nuoto, passando per il tennis, il calcetto e l’arrampicata. Al concorso provinciale, nato per valorizzare il lavoro e i risultati sportivi degli istituti scolastici trentini, il liceo Rosmini, si è classificato al primo posto per ben 3 volte.

 

Il primo posto tiene conto del numero delle discipline a cui la scuola partecipa (13 quest’anno) e dei migliori risultati ottenuti in 3 sport di squadra e 3 sport individuali.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 settembre - 23:37

A livello provinciale l'affluenza alle urne si attesta a circa il 50% degli aventi diritto. Urne aperte anche lunedì 21 settembre dalle 7 alle 15 per rinnovare i consigli comunali e indicare "Sì" o "No" al referendum

20 settembre - 20:58
L'allerta è scattata intorno alle 18 di questa sera, domenica 20 settembre, quando è stato trovato un pezzo di un cadavere. A lanciare l'allarme un pescatore che ha notato una sagoma affiorare dall'acqua. Avviate le indagini da parte della scientifica e dei carabinieri. In azione anche i vigili del fuoco
20 settembre - 20:29

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.318 i guariti da inizio emergenza e 568 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, domenica 20 settembre, si specifica che 20 sono sintomatici, compreso 1 minorenne, e 8 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato