Contenuto sponsorizzato

Espulsione dall'accademia di Venezia per la studentessa trentina che ha imbrattato un leoncino del '700

Con altri due studenti aveva imbrattato un'opera della Laguna. Dopo le dure parole del sindaco ("Dovranno pulire tutta la città davanti a tutti") interviene anche il direttore dell'Accademia: "Noi insegniamo a valorizzare la bellezza, non a vandalizzarla"

Pubblicato il - 05 ottobre 2018 - 09:40

VENEZIA. Dovrà fare le valige anche la studentessa trentina che nei giorni scorsi aveva avuto la brillante idea di imbrattare la statua di un leoncino risalente al '700. "Vanno espulsi - ha tuonato il  il direttore dell'Accademia delle Belle ArtiGiuseppe La Bruna - se vogliono vadano in un'altra Accademia".

 

Dopo la segnalazione di una ragazza, che aveva assistito all'atto vandalico, le Forze dell'ordine avevano individuato gli autori, tutti studenti fuori sede tra cui una giovane trentina. "Hanno creato un danno all'istituto - spiega il direttore in un'intervista al Gazzettino - e quindi serve un monito forte. Credo che tutta la città voglia questo provvedimento perché è necessario educare i ragazzi".

 

"Si continua a dire che le persone vadano recuperate, penso sia possibile recuperarli anche in questo modo, basta con le giustificazioni. Mi sono confrontato con alcuni colleghi - continua Giuseppe La Bruna -  non ha senso che stiano all'Accademia, perché a 22 anni non si è più ragazzini".

 

La bravata, quindi, potrebbe costare cara ai tre studenti. Oltre alla denuncia penale, al pagamento dei lavori di restauro, potrebbe essere decisa dal senato accademico anche l'espulsione dalla facoltà: "In accademia - afferma il direttore - insegniamo ad ammirare il bello, non a vandalizzarlo".

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 11:49

Ieri altri due istituti superiori con positivi e anche un bimbo di un asilo. I contagi nelle ultime 24 ore sono 25 e quasi 1600 le persone che in Alto Adige si trovano in isolamento domiciliare 

27 settembre - 20:29

Mentre il presidente della Regione Kompatscher lavora per portare la concessione dell'autostrada nelle mani solo degli enti pubblici, da parte della giunta provinciale trentina la sensazione è che si stia remando in direzione contraria. L'ex presidente Ugo Rossi: "Fugatti ostacola la comunanza di visione tra le province. Vuole fare gli interessi dei veneti. Così rischiamo di andare alla gara"

28 settembre - 11:01

Nella regione del Nagorno Karabakh gli eserciti di Armenia e Azerbaigian si stanno affrontando in campo aperto. Negli scontri si sono già registrate delle vittime fra i civili. Entrambe le parti non sembrano intenzionate a cedere anche se nel frattempo Russia e Iran hanno chiesto un immediato cessate il fuoco

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato