Contenuto sponsorizzato

Espulso dall'Italia cerca di rientrare illegalmente. Fermato al Brennero un 39enne

L'uomo nel fine settimana  si trovava sul treno che da Monaco di Baviera era diretto a Verona. Era stato espulso nel febbraio del 2015 

Pubblicato il - 13 febbraio 2018 - 09:52

BOLZANO. Era stato espulso all'inizio del 2015 ma nell'ultimo fine settimana aveva fatto rientro illegale in Italia. Un cittadino nigeriano di 39 anni è stato arrestato nella zona di frontiera, dagli agenti del commissariato di polizia del Brennero.

 

L’uomo viaggiava a bordo del treno EC 89 proveniente da Monaco di Baviera e diretto a Verona, sprovvisto di qualunque documento d’identità. Dopo un primo controllo è stato accompagnato presso il Commissariato per ulteriori accertamenti.

 

A seguito dei rilievi foto dattiloscopici, è emerso che al cittadino straniero era stato notificato nel febbraio 2015 un decreto di espulsione con il contestuale ordine del questore di Bolzano di lasciare il territorio nazionale.

 

Il nigeriano aveva effettivamente abbandonato l’Italia, per poi recarsi in Germania, dove aveva presentato domanda di protezione internazionale, ma provando a rientrare illegalmente in territorio italiano, prima dello scadere del termine dei 5 anni previsto dal decreto di espulsione e senza alcuna autorizzazione del Ministro dell’Interno, lo stesso è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Bolzano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

 

A seguito della convalida dell’arresto, il giudice ha disposto nuovamente l’espulsione del 39enne che è stato poi accompagnato presso un Centro di Identificazione ed Espulsione.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 gennaio - 19:51

Sono 250 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 37 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 2 decessi, ma si aggiungono le 30 vittime in Rsa. Sono 47 i Comuni con almeno 1 nuovo caso di positività

24 gennaio - 17:45

Sale il numero dei pazienti in ospedale, stabile quello delle terapie intensive. Altri 2 decessi. Sono state registrate 7 dimissioni e 39 guarigioni nelle ultime 24 ore

24 gennaio - 17:44

Una tragica dimenticanza, un vuoto comunicativo che aggiorna ulteriormente il difficile bilancio dell'emergenza coronavirus in Trentino. Oggi il report riporta di altri 2 decessi, ma il totale sale a 726 vittime nella seconda ondata di Covid-19 e si porta a 1.196 morti da inizio epidemia a seguito di una verifica interna

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato