Contenuto sponsorizzato

Fumo dietro al quartiere Le Albere, incendio in un magazzino edile

Sul posto i vigili del fuoco permanenti che sono intervenuti per mettere in sicurezza l'area che si trova tra passaggio Sebesta e via Adalberto Libera

Pubblicato il - 10 marzo 2018 - 17:51

TRENTO. Il fumo si è alzato scuro proprio alle spalle dell'ultimo complesso de Le Albere, quello più abbandonato e lasciato a se stesso (ne avevamo scritto ancora un anno fa), posto a pochi metri di distanza dall'Hotel NH e dalla biblioteca universitaria. Proveniva da un magazzino di un'impresa edile che alla vista pare semiabbandonato e alquanto degradato.

 

Tra le ipotesi al vaglio delle forze dell'ordine c'è anche quella di un incidente causato da qualche senzatetto che si forse utilizza le strutture come riparo. D'altronde non si tratterebbe della prima volta: a maggio scorso da un capannone poco lontano si era sprigionato un piccolo incendio, anche in quel caso causato da delle persone senza fissa dimora che avevano avuto dei problemi con una fornelletta che aveva poi incendiato stracci e materassi usati per il riparo.

 

Questo pomeriggio le cose potrebbero essere andate in maniera simile. Quel che è certo è che la causa è dolosa, e che le fiamme si sono sprigionate previo un innesco. Il fuoco si è sviluppato da un edificio che si trova tra passaggio Sebesta e via Adalberto Libera e il fumo si è alzato denso dal sottotetto.

 

Capannoni, questi, che dovrebbero essere magazzini per materiale edile e dovrebbero appartenere a delle ditte ma che alla vista sembrano abbandonati con spiazzi disordinati e pieni di materiale. Insomma non un bel biglietto da visita per il quartiere più "in" della città. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco permanenti di Trento che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza lo stabile e le forze dell'ordine che stanno accertando quanto accaduto.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 10:19

Mentre a Bolzano si riparte oggi con i negozi aperti ad orario completo dopo due mesi di chiusura per il lockdown dando spinta all'economia, a Trento entra in vigore la legge di Failoni e Fugatti che stabilisce la chiusura dei punti vendita. 
E' scontro con il Comune, l'assessore Stanchina: "Ancora una volta una confusione terribile e danni economici per la città. L'Amministrazione farà di tutto per tutelare i propri commercianti"

05 luglio - 10:50

Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 5 pazienti affetti da Covid-19. Sono 6 le persone ospitate come casi sospetti 

05 luglio - 06:01

I numeri sembrano bocciare l'operazione ragionieristica dell'assessore nel criterio selezionato per licenziare il ddl commercio, quello delle chiusure domenicali e festive di supermercati e negozi. L'unica a salvarsi sarebbe Venezia ma solo perché ha pochi residenti. Nemmeno le grandi capitali europee come Londra e Berlino rientrerebbero nella lista di Failoni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato