Contenuto sponsorizzato

Ha problemi psichici e i cognati le svuotano il conto. Due anni di reclusione per una coppia

I due sfruttando i problemi della donna 60enne si sono fatti versare oltre 15mila euro sul conto. Ieri la condanna

Pubblicato il - 06 September 2018 - 08:32

DRO. Hanno approfittato del disagio psichico della cognata di 60 anni per sottrarle oltre 15 mila euro. E' successo nell'Alto Garda e a finire nei guai sono stati un uomo e una donna entrambi condannati a due anni di reclusione.

 

I fatti sono avvenuti tra il 2015 e il 2016. La coppia non si è limitata solamente a far leva sui problemi che aveva la donna ma per avere i soldi hanno giocato anche sull'amore nei confronti del marito scomparso da qualche anno.

 

Tutto è iniziato quando i parenti della donna si sono accorti che i suoi conti si stavano un po' alla volta svuotando e che gran parte denaro finiva, attraverso dei bonifici e ricariche di carte prepagate, ai cognati. Questi ultimi, davanti alla richiesta di spiegazioni, hanno detto che si trattava di investimenti. Ovviamente una simile spiegazione non è bastata ai parenti ed è stata fatta una denuncia. Le indagini hanno potuto appurare il reato è ieri è arrivata la condanna per la coppia con due anni di reclusione e 16 mila euro di risarcimento.

Contenuto sponsorizzato
Edizione del 30 settembre 2022
Telegiornale
30 Sep 2022 - ore 22:49
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
30 settembre - 18:43
A Trento, nonostante la sconfitta generale, il centrosinistra resta davanti al centrodestra. Da Gardolo a Centro storico-Piedicastello, [...]
Economia
30 settembre - 15:49
Il bonus, introdotto nei mesi scorsi per contrastare i rincari energetici, è stato garantito alle famiglie trentine con figli che hanno [...]
Politica
30 settembre - 17:40
Senza correttivi che vadano nella direzione di una maggiore equità e una gradualità della misura in base ai redditi, secondo i sindacati si [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato