Contenuto sponsorizzato

Il carico nel rimorchio si sposta durante la rotatoria e il tir si rovescia. Strada chiusa

E' successo lungo la strada provinciale 235. Sul posto i vigili del fuoco volontari di Lavis e le forze dell'ordine. Le operazioni di rimozione del camion ancora in corso

Pubblicato il - 02 marzo 2018 - 17:32

LAVIS. Un camion si è rovesciato a Lavis intorno alle 16.30 allo svincolo della strada provinciale 235.

 

A causa dello spostamento della merce, il conducente del mezzo pesante ha perso il controllo dell'autoarticolato dopo aver percorso parte della rotatoria che conduce alla tangenziale e in pochi secondi il tir ha finito la corsa su un lato.

 

Immediato l'allarme e sul posto si sono subito portati i vigili del fuoco volontari di Lavis, con le pinze idrauliche, Apscarabinieri, polizia e servizio gestione strada della Provincia per chiudere la strada al traffico e consentire così la rimessa in carreggiata e rimozione del mezzo.

 

Imbocca male la rotatoria, il carico si sposta e il camion si rovescia. Operazioni di rimozione lunghe

Fortunatamente il conducente del mezzo pesante è uscito illeso dal camion, ma le operazioni sono ancora in corso e sono lunghe in particolare per il recupero della merce contenuta nel rimorchio e solo dopo è possibile rimettere in asse il mezzo mediante l'utilizzo delle autogru.

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 settembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

23 settembre - 19:10

A lanciarlo il segretario del Partito Autonomista: "Assieme possiamo fare anche massa critica per portare avanti un certo tipo di istanze".  L'appello è rivolto alle forze di centro e autonomiste. Il segretario: "Assistiamo ad un crescendo di malessere tra i moderati nei confronti dei partiti nazionali''

23 settembre - 19:09

Il 19 settembre 2019 il Parlamento approva una mozione che mette sullo stesso piano in nome della memoria condivisa il nazionalsocialismo e il comunismo. Ma la misura, volta a compiacere i governi dell'Est Europa, non comprende la complessità della Storia

23 settembre - 16:12

L’esplosione si è verificata questa mattina in un supermercato a St.Jodok, sul versante austriaco del Brennero. Secondo la prima ricostruzione la causa dell’incidente sarebbe da ricondurre a degli operai che hanno inavvertitamente bucato un tubo del gas provocando la deflagrazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato