Contenuto sponsorizzato

In macchina con 54 set di coltelli da sei, denunciati per 'tentata vendita' abusiva di armi senza autorizzazione

La merce è stata sequestrata e i due cittadini denunciati a piede libero dalle Fiamme Gialle in azione a Lavis

Pubblicato il - 26 March 2018 - 09:12

TRENTO. Le attività dei Finanzieri del Gruppo di Trento, nel corso dei servizi di controllo economico-finanziario del territorio, le pattuglie di pubblica utilità “117” hanno fermato ieri un'automobile con targa rumena sulla SS12 all’altezza di Lavis. Alla guida due cittadini rumeni che trasportavano con sé 54 scatole di set di coltelli da sei.

 

La prima verifica è stata sull'eventuale provenienza illecita della merce, ma chiarito che i coltelli non erano oggetto di furto, le Fiamme Gialle hanno accertato che i due rumeni giravano con l’auto per la cosiddetta “tentata vendita”: esercitavano in pratica il commercio abusivo, al di fuori i ogni autorizzazione prevista dalle leggi provinciali in materia.

La merce è stata sequestrata e i due cittadini denunciati a piede libero per detenzione di armi destinate alla vendita e vendita ambulante di armi senza la licenza del Questore. Ne risponderanno davanti al Tribunale di Trento

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 December - 07:38

Modifiche alle linee guida anche per quanto riguarda gli operatori: screening una volta in settimana e se non ci sono sintomi non servono test al personale che ha già contratto Covid-19 nei mesi scorsi. Francesca Parolari, presidente di Upipa: "Se aspettiamo l'insorgenza dei sintomi o aspettiamo la positività accertata di un operatore, rischiamo di non contenere il contagio. Dobbiamo agire su entrambi i fronti"

02 December - 09:48

L'ex senatrice e staffetta partigiana Lidia Menapace è stata ricoverata all'ospedale di Bolzano. Tantissimi i messaggi a sostegno rimbalzati sui social, dall'Anpi, di cui è membro del comitato nazionale, a Rifondazione comunista, partito che rappresentò al Senato tra il 2006 e  il 2008

30 November - 17:07

L’Ufficio meteorologia dell’Agenzia per la protezione civile spiega che la situazione è dovuta all’alternarsi di una serie notevole di fenomeni di alta pressione: “Il mese di novembre che sta per concludersi ha fatto registrare un numero eccezionale di ore di sole, il valore più elevato degli ultimi 35 anni”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato