Contenuto sponsorizzato

Incendio sopra Tremosine, fumo visibile da Malcesine. Si teme il disastro di questo autunno

Le fiamme, ancora una volta, stanno interessando l'area sopra Vesio e sono molto vicine alle case. Sul posto i vigili del fuoco di Salò e Tremosine (AGGIORNAMENTI)

Pubblicato il - 16 agosto 2018 - 12:50

TREMOSINE. Bruciano ancora i boschi sopra Tremosine e ancora una volta la colonna di fumo che si alza fitta dal versante ovest del Lago di Garda è ben visibile anche da Malcesine e da buona parte dell'Alto Garda. Lo scorso autunno un devastante incendio aveva distrutto 500 ettari di boschi nel Parco Alto Garda e messo in pericolo case e persone.

 

 

Oggi la paura che quanto accaduto tra il 28 ottobre e il 4 novembre 2017 e ancora prima a gennaio 2017 possa ripetersi è tanta. Le fiamme sono partite dai boschi poco sopra l'abitato di Vesio grosso modo dove era successo questo autunno.

 

A bruciare una serie di alberi non troppo lontani dalle case. Sul gruppo Facebook Amici di Tremosine sono state postate le prime immagini di quanto sta accadendo ma, come detto il fumo è già adesso ben visibile anche da Malcesine e tutto l'Alto Garda si sta allertando per l'accaduto.

 

Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Salò e i volontari di Tremosine che stanno combattendo con le fiamme ma il sottobosco secco e il fatto che l'area risulta essere piuttosto impervia rende le operazioni di spegnimento molto difficili.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 gennaio - 05:01

Il trascinarsi dell'epidemia da SarsCov-2 sta avendo effetti disastrosi sulla salute psichica. Numerosi studi confermano questo trend: isolamento, lutti, incertezze economiche sono solo alcuni degli aspetti presi in considerazione. Ermanno Arreghini, psichiatra e psicoterapeuta: "Attuare misure di protezione anche per i più fragili: senzatetto, disabili, pazienti psichiatrici"

16 gennaio - 09:15

Gli agenti si sono mimetizzati tra i clienti del supermercato che si trova in via Torre Vanga e sono poi riusciti, nel momento della consegna delle dosi e dei soldi a fermare il pusher 

16 gennaio - 08:26

Il Trentino è "Zona Gialla" e Fugatti ha firmato una nuova ordinanza. Bar e ristoranti potranno tenere aperto fino alle 18. Non si potranno varcare i confini provinciali 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato