Contenuto sponsorizzato

Incendio ai Laghi di Lamar, sul posto anche l'elicottero. Si cerca un piromane

Le fiamme in Paganella nella stessa zona che era andata a fuoco a fine febbraio. Al lavoro i vigili del fuoco permanenti e i volontari di Terlago, Cadine, Vigolo Baselga e Vezzano

Pubblicato il - 31 marzo 2019 - 14:47

TRENTO. Di nuovo fuoco sulla Paganella, ad andare a fuoco è la zona boschiva che si trova sopra i laghi di Lamar. Si teme per l'azione di un piromane

 

Una colonna di fumo visibile anche da lontano. Più precisamente ad andare a fuoco è la vegetazione tra Terlago e i laghi di Lamar. L'allarme poco fa e, per spegnere le fiamme che interessano una zona impervia, è stato allertato anche l'elicottero.

 

Al lavoro i vigili del fuoco permanenti e i volontari dei corpi di Terlago, Cadine, Vigolo Baselga e Vezzano. Si teme per il possibile arrivo dell'Ora: il vento potrebbe infatti complicare le operazioni di spegnimento delle fiamme.

 

La zona è quella tristemente famosa per un altro incendio che si era verificato alla fine di febbraio (qui e qui articoli) e durante il quale erano stati trovati degli inneschi. All'epoca si era ipotizzata la presenza di un piromane e una ricerca in questo senso era stata avviata anche con l'ausilio di un drone.

 

Un'ombra, quella della possibile presenza di un incendiario, che non sarebbe purtroppo da escludere nemmeno in questa circostanza. Alcune fonti riferiscono che sul luogo dell'incendio sarebbe stata notata una persona allontanarsi. Allertate le forze dell'ordine.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 novembre - 20:51

Sono 446 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 42 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 219 positivi a fronte dell'analisi di 3.955 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,5%

28 novembre - 20:11
L'allerta è scattata intorno alle 18 di oggi all'altezza del centro abitato di Preore, frazione del comune di Tre Ville. Un'auto si è rovesciata: 4 le persone coinvolte, delle quali 2 sono rimaste a terra incoscienti. In azione la macchina dei soccorsi
28 novembre - 20:00

A livello territoriale, attualmente non ci sono Comuni che entrano in zona rossa, mentre per Castello Tesino, Baselga di Pinè e Bedollo le stringenti limitazioni sono agli sgoccioli. Fugatti: "C'è qualche caso ma sono territori ben sotto i mille abitanti e quindi li prendiamo in considerazione perché contagio è circoscritto"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato