Contenuto sponsorizzato

Incendio sopra i laghi di Lamar, riprendono vigore alcuni focolai. Un elicottero e vigili del fuoco via terra in azione

Nel corso della notte alcuni focolai che si trovano in zone impervie hanno ripreso vigore. Si tratterebbe però di roghi circoscritti sui quali i vigili del fuoco stanno intervenendo

Pubblicato il - 01 marzo 2019 - 08:59

TRENTO. Non sembra esserci pace per i boschi sopra i laghi di Lamar devastati da un incendio partito mercoledì pomeriggio (Qui l'articolo). Questa notte alcuni focolari hanno ripreso a bruciare e questa mattina si vede chiaramente in lontananza un'alta colonna di fumo che parte dal sottobosco Dos del Ghirlo.

 

Per tutta la giornata di ieri la situazione era stata tenuta sotto controllo da diversi corpi del vigili del fuoco con la bonifica del territorio e il controllo con i droni dell'area. Sono però diversi i focolai sparsi nel sottobosco e che si trovano in zone problematiche dove non è semplice arrivarci.

 

Alcuni di questi stanno riprendendo vigore ma si tratta di situazioni circoscritte che comunque fanno mantenere alto il livello di allerta. Questa mattina è già all'opera un elicottero per lo spegnimento dei focolai che sono ripartiti nella notte e sul posto stanno operando sui due versanti i diversi corpi dei vigili del fuoco. L'intervento viene portato avanti sia con le squadre per via terra che con gli elicotteri visto la zona impervia.

 

Accanto all'azione di spegnimento di questi focolai, proseguono le indagini e le ricerche della persona che avrebbe appiccato il fuoco. Il timore è che possa mettere altri inneschi. E' infatti convinzione che l'incendio abbia origine dolosa e questa ipotesi è sostenuta anche dal fatto che sono stati trovati degli inneschi.

 

E' stato senza sosta in questi giorni il lavoro dei vigili del fuoco che ha visto all'opera i volontari di Baselga del BondoneSopramonteCadineVigolo BaselgaGardoloCognolaRavinaRomagnanoCivezzanoTerlagoVezzanoPadergnoneLasinoCalavino e Cavedine assieme ai permanenti.

LE IMMAGINI. Notte di fuoco sopra i Laghi di Lamar. Bruciati circa 10 ettari di bosco. Le vostre foto
Alexander La Gumin
Alexander La Gumin
Nicola Lorenzoni
Nicola Lorenzoni
Nicola Lorenzoni
Stefano Moltrer Aus Bersntol
Stefano Moltrer Aus Bersntol
Stefano Moltrer Aus Bersntol
Bibi Bolbol
Valentina Micheloni
Valentina Micheloni
Valentina Micheloni
Valentina Micheloni
Valentina Micheloni
Valentina Micheloni
Valentina Micheloni
Alexander La Gumina
Alexander La Gumina
Vigili del fuoco Cavedine

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 04:01

Mentre i positivi continuano a scendere, per la comunicazione ufficiale, siamo andati ad analizzare i dati completi per capire se anche i positivi agli antigenici calano. Ecco il focus su una decina di comuni con il confronto rispetto a una settimana fa. Ebbene se Pergine ha ridotto i contagiati attivi di 129 unità e Baselga di Piné è scesa, fortunatamente, sotto il 3% soglia critica per la ''zona rossa'' in molte altre realtà il totale di positivi è aumentato per un dato globale che si mostra stabile 

23 novembre - 20:20

Sono 476 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 43 pazienti sono in terapia intensiva e 50 in alta intensità. Sono stati trovati 93 positivi a fronte dell'analisi di 1.484 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 6,3%

23 novembre - 19:10

Ecco come cambiano le regole di comportamento se in casa qualcuno avverte dei sintomi legati al coronavirus. La “regola dei 21 giorni” di isolamento e le altre istruzioni, l’Apss: “Le persone asintomatiche dei servizi essenziali continueranno a lavorare con la mascherina, poi in quinta giornata faranno un tampone”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato