Contenuto sponsorizzato

Iracheno residente in Svezia stava trasportando oltre il confine 4 connazionali. Arrestato sull'A22

A scoprire l'ennesimo 'passatore' sono stati i Carabinieri del Nucleo operativo Radiomobile della Compagnia di Bressanone, nel corso di una specifica attività di controllo del territorio, operata nei pressi degli svincoli autostradali. Denunciati i passeggeri 

Pubblicato il - 04 maggio 2018 - 18:11

BRESSANONE. Un altro caso di 'passaggi clandestini' sull'Autostrada del Brennero, questa volta è stato fermato, e denunciato, un iraniano di 56 anni residente in Svezia che trasportava a bordo di un'automobile con targa croata quattro connazionali di età compresa tra i 29 e i 43 anni.

 

A scoprire l'ennesimo 'passatore' sono stati i Carabinieri del Nucleo operativo Radiomobile della Compagnia di Bressanone, nel corso di una specifica attività di controllo del territorio, operata nei pressi degli svincoli autostradali. Ed è stato durante un posto di controllo nei pressi del casello autostradale di Bressanone Nord che l'iracheno è stato fermato alla guida di un’autovettura che è poi risultata noleggiata in Croazia.

 

L'uomo è stato arrestato con l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Gli accertamenti hanno infatti consentito di verificare che l’uomo stava tentando di condurre illegalmente, in un non meglio specificato paese europeo e dietro pagamento, gli altri soggetti trasportati nel mezzo che, dopo le contestazioni, hanno ammesso di aver tentato di uscire dall’Italia utilizzando un passatore.

 

I quattro sono stati denunciati per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. L’arrestato è stato condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Bolzano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.22 del 09 Dicembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

10 dicembre - 05:01

La nuova Giunta della provincia di Trento non ha mai nascosto la sua contrarietà per dei progetti ritenuti troppo ''calati dall'alto'' anche se il calo delle risorse pubbliche impone delle scelte. In Trentino, tra l'altro, ci sono poco quasi 70 Comuni con meno di 1.000 abitanti contro una quindicina in Alto Adige eppure Kompatscher ha scelto (e ottenuto di finanziare) una strada opposta a quella trentina

10 dicembre - 09:03

L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio. Il giovane si trovava in Val Badia con altri amici per trascorrere una giornata sulla neve 

10 dicembre - 08:10

La donna è stata trasferita al reparto di rianimazione dell'ospedale Santa Chiara di Trento. Il personale della centrale operativa di Trentino Emergenza ha guidato gli astanti nelle prime manovre di rianimazione 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato