Contenuto sponsorizzato

Irriconoscibile il Parco Asburgico di Levico: 200 alberi abbattuti. Cambia volto anche la Spiaggia dei Sabbioni (VIDEO)

Il grande parco della cittadina termale è stato falcidiato dal maltempo. Il direttore Fabrizio Fronza: ''Lavoreremo per renderlo accessibile per i mercatini ma è un vero disastro''. Danni ingenti anche sul lungolago dell'Alto Garda 

Di Luca Pianesi - 30 ottobre 2018 - 15:21

LEVICO. Il Parco Asburgico di Levico Terme non è più lo stesso (''è irriconoscibile - spiega il direttore del parco Fabrizio Fronza - saranno stati abbattuti 200 alberi molti anche secolari'') come non è più la stessa la bellissima spiaggia dei Sabbioni sul Garda. Il maltempo di ieri sera ha causato morti e distruzione in tutto il Trentino ed ha modificato anche dei luoghi incantevoli, simboli del nostro territorio.

 

Tra questi il parco Asburgico di Levico Terme, un posto magico creato agli inizi del '900 che ogni Natale diventa la location perfetta per i mercatini termali. Il grande giardino risale al 1905 ed è stato creato per il diletto degli ospiti del grande albergo delle terme. L’autunno, poi, si trasforma grazie all'esplosione dei colori dei faggi (Fagus sylvatica) e dei platani, del Liriodendron tulipifera e del Liquidambar styraciflua.

 

Il Parco Asburgico di Levico

 

''Ebbene oggi è irriconoscibile - racconta il direttore del Parco Asburgico Fronza - una cosa desolante. Ieri sera una specie di tromba d'aria è entrata nella parte diretta a sud, verso Borgo, del parco devastandola completamente. Bellissimi faggi, cedri, platani, alcuni abeti monumentali. Piante che avevano tra i 50 e i 100 anni, in perfetta salute che sono state sradicate, abbattute a terra, perse irrimediabilmente. E al momento è anche difficile entrare in quell'area di parco verso l'anfiteatro. Poi fortunatamente né la Villa Paradiso né il nuovo bar sono stati rovinati e la parte verso il Comune del parco è in condizioni migliori ma per il resto ci vorrà molto tempo a farlo tornare com'era prima. La nostra intenzione è riuscire ad arrivare preparati per i mercatini, mettere in sicurezza l'area e garantire uno spazio comunque di tutto rispetto''.

 

Una cosa simile è successa sul Garda su tutta la costa, da Riva a Torbole. Anche lì un vento fortissimo ha spazzato via tutto spostando le barche sulla battigia e abbattendo alberi enormi, bellissimi, anche in questo caso con tantissimi anni alle spalle. Questa la spiaggia dei Sabbioni una delle più conosciute e apprezzate di tutto l'Alto Garda 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
25 ottobre - 06:01
Sono diverse le zone scoperte sul fronte dei medici di base, una categoria in difficoltà. Ma non sono le uniche criticità per quanto riguarda il [...]
Politica
24 ottobre - 22:37
Già assessore e vice sindaco, l'affermazione di Dante Dossi arriva al ballottaggio. Sconfitta l'assessora uscente Alessandra Astolfi
Cronaca
24 ottobre - 21:14
Trovati 30 positivi, 0 decessi nelle ultime 24 ore. Registrate 29 guarigioni. Sono 8 i pazienti in ospedale, di cui 2 ricoverati in terapia [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato