Contenuto sponsorizzato

La casa va all'asta, entrano e trovano il proprietario mummificato sul divano

L'uomo di 42 anni è morto da nove mesi, probabilmente si tratta di un dramma della solitudine. L'abitazione si trova in Valli del Pasubio

Pubblicato il - 13 aprile 2018 - 20:34

VICENZA. Casa e proprietario all'asta. E' lo strano caso accaduto a Valli del Pasubio in provincia di Vicenza. Già perché il proprietario dell'abitazione è stato trovato senza vita seduto sul divano del soggiorno.

 

La morte di Walter Dal Zotto di 42 anni risalirebbe a circa 9 mesi fa, nei mesi di giugno-luglio. A fare la macabra scoperta è stato l'ufficiale giudiziario quando è entrato nell'immobile per visionarlo prima della vendita prevista per il prossimo 24 aprile.

 

Una vicenda in mano anche alla procura di Vicenza, anche se sembra soprattutto un dramma della solitudine: per le forze dell’ordine si sarebbe trattato di una morte per cause naturali, mentre sembra meno probabile il suicidio.

 

Il proprietario era infatti in difficoltà economiche e non era più riuscito a pagare le rate del mutuo, per questo la casa era finita all'asta per 27 mila euro: nel frattempo nessuno però si era accorto della sua morte.

 

Descritto come un uomo solitario, aveva pochi amici e viveva lontano dai parenti, in quanto aveva rotto i rapporti dopo la morte della madre. Ogni giorno percorreva a piedi la strada tra Schio, dove dormiva, e Valli del Pasubio per trascorrere in quella casa comprata anni prima e alla quale era molto legato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 05:01

Il consigliere pentastellato non ci sta: il manifesto va cambiato perché manda un messaggio sbagliato. "Non va inculcato nella testa dei bambini che il papà è un orco". Non si è fatta attendere la reazione di Non una di meno-Trento: "Per contrastare ogni discriminazione e fenomeno oppressivo dobbiamo guardare alla sua radice e non annacquare tutte le situazioni in riferimenti generici privi di contesto"

22 novembre - 08:22

Si tratta di Luca Bettega. Sul posto si sono portati i carabinieri e il medico legale. E' stata disposta l'autopsia per accertare le causa della morte 

21 novembre - 19:19

Per l'assessora provinciale competente questo sarebbe ''un segnale importante'' per aiutare chi quotidianamente convive con i problemi legati all'handicap eppure le variabili in gioco sembrano essere davvero troppe. La norma rischia di valere per pochissimi casi. Meglio sarebbe stato potenziare la legge nazionale che prevedere di favorire lo smart working per i genitori di figli disabili

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato