Contenuto sponsorizzato

L'agricoltore non trova più il trattore. Condannato il fratello dopo due anni di processo

Il mezzo era stato messo a disposizione dell'intera famiglia ma ad un certo punto è sparito. La sentenza è di primo grado e non è escluso che ci sia l'appello

Pubblicato il - 15 luglio 2018 - 08:28

TRENTO. Ha fatto sparire il trattore del fratello ed ora è stato condannato per appropriazione indebita e ad un mese di reclusione (pena sospesa) e 300 euro.

 

I fatti risalgono al 2015. Il trattore era stato acquistato da un agricoltore che poi lo aveva messo a disposizione dell'intera famiglia. Chi ne aveva bisogno poteva prenderlo tranquillamente per poi restituirlo alla fine dell'utilizzo.

 

Ad un certo punto, però, qualcosa è andato storto. Il trattore non è stato più riportato al legittimo proprietario che, non vedendoselo più restituire, ha deciso di scrivere formalmente una lettera tramite un avvocato al fratello, nella quale chiedeva la restituzione del mezzo.

 

Il fratello, ha risposto a questa lettera affermando che il trattore non sarebbe stato restituito perché era di sua proprietà. Una affermazione, questa, che è stata verificata presso la motorizzazione civile ed era stato scoperto che effettivamente aveva ottenuto la titolarità del mezzo ma senza però averne diritto.

 

La situazione ha portato ad una denuncia per appropriazione indebita. Venerdì si è arrivati alla sentenza di primo grado che ha portato alla condanna del fratello. Non è escluso il ricorso in appello.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.19 del 12 Novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

12 novembre - 19:08

Si sono conosciuti in piazza a Novara. Entrambi hanno perso lavoro e casa e poi sono partiti in treno per cercare qualche città dove iniziare una nuova vita assieme. Sono arrivati a Trento da circa un mese e mezzo. Non hanno soldi ed ora con l'arrivo del freddo hanno paura di non farcela

12 novembre - 13:53

In 10 anni spesi oltre 1,6 milioni di euro per borse di studio e contributi per soggiorni studio all'estero in favore dei figli di personale tecnico e amministrativo e dei collaboratori esperti linguistici. Per l'accusa, questi sussidi, sono stati erogati in maniera illegittima provocando un danno erariale, pertanto a risponderne sono stati chiamati due dipendenti dell'Università che hanno sottoscritto l'accordo in questione 

12 novembre - 19:02

La società Autostrada del Brennero, in accordo con la polizia stradale, ha approntato per la nottata in arrivo delle misure cautelative per impedire gravi turbative alla circolazione dell'asse autostradale. Tra Mezzocorona ed Egna sarà possibile circolare solo su una corsia, evitando la creazione di disagi dovuti a mezzi pesanti in panne

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato