Contenuto sponsorizzato

Minaccia con un fucile la sua ex, 53 denunciato

I carabinieri della compagnia di Borgo stanno portando avanti le indagini per capire come sono andate veramente le cose. Anche l'uomo è stato trovato con il braccio ferito

Pubblicato il - 12 settembre 2018 - 10:57

BASELGA DI PINE'. Una lite che dalle parole è degenerata all'aggressione fisica con tanto di coltello con il quale si sarebbe ferito l'uomo e di fucile puntato in faccia alla donna. E' successo nell'altopiano e la vicenda, sulla quale stanno svolgendo le indagini i carabinieri di Borgo, vede protagonisti una ragazza di 26 anni e un uomo di 53 anni denunciato in stato di libertà per minacce aggravate e lesioni personali.

 

A chiamare i carabinieri sono state più persone, allarmate dalle urla e dai forti rumori provenienti da un’abitazione dell’altopiano di Pinè. Le prime notizie parlano di una forte discussione tra un uomo ed una donna che, dalla strada, si sono trasferiti in casa senza però smettere.

 

La pattuglia dei carabinieri di Baselga di Pinè in collaborazione con i militari di Sant’Orsola Terme, hanno raggiunto velocemente il luogo e l'abitazione da dove provenivale le urla. I militari hanno quindi provato a vedere se in casa qualcuno rispondeva.

 

Ad aprire la porta, un uomo che mostrava un braccio ferito appena bendato in maniera molto grossolana. Entrati nell’abitazione, particolarmente in disordine, per terra è stato trovato un coltello da cucina sporco. Inoltre, i carabinieri, hanno rinvenuto anche un fucile, legalmente detenuto.

 

Inizialmente, il 53enne proprietario di casa, con qualche precedente di polizia, ha raccontato di una storia che non convinceva i militari, per poi ammettere una lite degenerata con la ex, proprio a causa dell’interruzione della loro relazione sentimentale. L'uomo ha spiegato ai carabinieri di essere stato ferito dalla donna con il coltello rinvenuto sul pavimento e di averla poi minacciata con il fucile. I militari, sono poi riusciti a rintracciare la donna, una 26enne italiana, che presentava evidenti segni di violenza sul corpo. La sua versione, però, era ben diversa da quella raccontata dall'uomo. Quest'ultimo, avendo ammesso di aver minacciato la donna con un fucile, è stato denunciato . La posizione della donna è al vaglio degli inquirenti.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 maggio - 19:27
Complessivamente ci sono 5.399 casi e 461 decessi da inizio emergenza coronavirus in Trentino. I tamponi analizzati sono stati 1.694 per un rapporto contagi/tampone a 0,71%. Sono 12 i nuovi positivi, 9 con sintomi negli ultimi 5 giorni e 3 con screening
24 maggio - 18:58
I tamponi analizzati sono stati 1.694 per un rapporto contagi/tampone che resta sotto la soglia dell'1% di test positivi, a 0,71% per la precisione. Sono 4 i pazienti nei reparti di terapia intensiva. Il Trentino si porta complessivamente a 5.399 casi da inizio emergenza coronavirus
24 maggio - 17:24

Il Tweet indifendibile, se vero (che recita ''quelli con più morti siete voi lumbard e spero di vederli crescere sempre di più, schiattate merde''), è stato pubblicato il 21 maggio. Il giorno dopo l'Fbk ha dato la sua versione spiegando che il ricercatore ha affidato la questione alla polizia postale. Ieri è finito sulla pagina Facebook del leader della Lega (con circa 10.000 commenti) e, così, oggi l'assessore Spinelli si è sentito in dovere di dire la ''sua'' usando, comunque, due pesi e due misure rispetto ad altre vicende simili e più chiare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato