Contenuto sponsorizzato

Molesta e rifornisce di hashish un 16enne, condannato il tutore 34enne

L'uomo avrebbe dovuto aiutare il 16enne in difficoltà ma così non è stato. Ieri la condanna a 3 anni  dal tribunale di Trento 

Pubblicato il - 22 giugno 2018 - 09:16

TRENTO. Era il tutore di un ragazzo di 16 anni e aveva il compito di aiutarlo. L'uomo però ha fatto anche altro e proprio ieri è stato condannato dal Tribunale di Trento a tre anni di reclusione per violenza sessuale su minori e spaccio.

 

A finire nei guai è stato un 34enne e la vicenda ha avuto inizio 3 anni fa quando la famiglia ha chiesto aiuto per il proprio figlio che si trovava in difficoltà. Fu allora che la scelta ricadette sul 34enne come tutore, tra l'altro anche amico di famiglia.

 

A far scoppiare la situazione sono stati i racconti che il ragazzino avrebbe fatto ai genitori e dai quali si è venuti a conoscenza delle attenzioni morbose dell'uomo nei suoi confronti. Oltre a questo, il tutore avrebbe rifornito il giovane di hashish acquistandolo lui stesso.

 

Immediatamente la famiglia ha avvisato i servizi socio assistenziali che a loro volta hanno chiesto l'intervento della Polizia che ha avviato le indagini. All'uomo è stata revocata immediatamente la funzione di tutore e successivamente gli sono stati dati gli arresti domiciliari.

 

Ieri i giudici hanno deciso di condannare l'uomo a 3 anni di reclusione e una serie di interdizioni.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 novembre - 12:52

Il consigliere del Movimento 5 Stelle deposita un'interrogazione molto impattante costruita, spiega nello stesso testo, ''su fonti autorevolissime''. E poi chiede anche se la Pat abbia intenzione fare denuncia e avviare un'indagine dopo che è stata data conferma di quanto aveva scoperto il Dolomiti: che il lupo ripescato nell'Avisio aveva zampe e testa recisa

21 novembre - 18:19

Una prima analisi dell'amministrazione comunale ha permesso di censire circa 191 seconde case a fronte di 993 abitanti. Zanetti: "Un numero significativo che già preannunciava una partenza interessante per il progetto. Speriamo di rafforzare le adesioni nel prossimo futuro" 

22 novembre - 15:30

La popolazione è quindi ancora invitata a ridurre gli spostamenti e, in ogni caso, a porre particolare attenzione alle condizioni dei luoghi percorsi. Eventuali situazioni di emergenza andranno comunicate al numero 112

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato