Contenuto sponsorizzato

Moria di trote lungo il Noce, intervengono i Vigili del Fuoco e la Forestale

All'altezza della Rupe di Mezzolombardo una decina di esemplari morti. Nei prossimi giorni l'Appa eseguirà le analisi su acqua e pesci

Foto il Dolomiti
Di Donatello Baldo - 01 luglio 2018 - 19:36

MEZZOLOMBARDO. L'allarme è stato dato da un giovane pescatore che si trovava sulle rive del Noce nella zona della Rupe. In un tratto del torrente, dove l'acqua scende più lentamente, ha notato una decina di trote morte. Ha, quindi, subito chiamato il 112 che ha provveduto ad inviare sul posto la Forestale.

 

Il timore era che la moria di pesci riguardasse altre zone e fosse forse dovuta a uno sversamento di liquidi tossici nelle acque. Dopo un sopralluogo, a cui hanno partecipato anche i Vigili del Fuoco, i responsabili di Appa e Associazione pescatori, si è potuto verificare che la zona interessata era circoscritta.

 

L'allarme, comunque, era reale e allora i tecnici hanno provveduto a prelevare dell'acqua e alcuni dei pesci per poter risalire alla causa di una tale moria. I campioni sono stati quindi prelevati e nei prossimi giorni saranno svolte le analisi sia sugli animali che sull'acqua per poter dare una risposta a questo accaduto e che ha colpito il tratto di torrente all'altezza di Mezzolombardo. Un torrente, purtroppo, tristemente famoso anche per i suoi problemi idrici e in qualche caso di inquinamento.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 19:59

Nel rapporto odierno la Provincia specifica che sono 6 le persone con sintomi, mentre 42 sono stati individuati mediante l'attività di contact tracing. Una quindicina di casi è legata alle indagini condotte tra i raccoglitori di frutta, mentre un numero analogo invece è collegato a contagi avvenuti in ambiti familiari. Emerge anche oggi un caso legato ai cluster della filiera alimentare

01 ottobre - 18:12

Tante, brutte, immagini di serate balorde, di rifiuti abbandonati, di una città che la domenica, troppe volte, si è svegliata in queste condizioni. L'ultima volta questo weekend quando in pochissimi rispettavano le norme di sicurezza per evitare la diffusione del virus. Il comitato antidegrado: ''Sarebbe opportuno scrivere urgentemente un nuovo regolamento anche a Trento che dopo le 22 è vietato il consumo di alcolici all'esterno dei locali e le vendita stessa''

01 ottobre - 19:14

Era dai primi di luglio che non si registravano morti per Covid in provincia di Belluno. Ora i decessi totali sono 114. Otto i positivi nelle ultime 24 ore, 5 nel Cadore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato