Contenuto sponsorizzato

Ormai è un'abitudine, ancora un furgone sulla ciclopedonale davanti alla Provincia

Solo 4 giorni fa vi avevamo mostrato le foto di un altro mezzo che aveva compiuto la stessa infrazione, andando prima anche in contromano. Ma sembra sia diventata una cosa rituale

Pubblicato il - 18 giugno 2018 - 14:01

TRENTO. Sta diventando un'abitudine. Il marciapiede, che funge anche da ciclabile, che costeggia via Romagnosi è sempre più spesso attraversato, la mattina, da furgoni di ogni tipo. Utilizzano il passaggio pedonale per salire nella ciclopedonale, si fermano davanti al Palazzo della Provincia, fanno i loro affari e poi ripartono percorrendo tutto il marciapiede fino a via Giovanni Segantini.

 

E in qualche caso fanno anche manovra (ve l'avevamo raccontato solo 4 giorni fa), cambiano direzione, entrano proprio da via Segantini, sempre usando il passaggio pedonale all'altezza del semaforo, risalgono il marciapiede nella direzione opposta a quella del traffico e poi si girano nella piazzetta davanti alle scalinate degli uffici della Provincia. 

 

Ovviamente tutte manovre vietate e che potrebbero essere evitate parcheggiando lungo la strada, dove ci sono anche degli stalli per il carico scarico, esattamente dall'altra parte della strada, oppure al parcheggio di Trentino trasporti e dei dipendenti Pat, o alla Treno- Malé. Insomma i luoghi di sosta sono infiniti ma, si vede che ormai è diventata un'abitudine e i guidatori non ci fanno più caso. I cittadini, fortunatamente sì e speriamo anche i vigili. 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

01 ottobre - 19:59

Nel rapporto odierno la Provincia specifica che sono 6 le persone con sintomi, mentre 42 sono stati individuati mediante l'attività di contact tracing. Una quindicina di casi è legata alle indagini condotte tra i raccoglitori di frutta, mentre un numero analogo invece è collegato a contagi avvenuti in ambiti familiari. Emerge anche oggi un caso legato ai cluster della filiera alimentare

01 ottobre - 18:12

Tante, brutte, immagini di serate balorde, di rifiuti abbandonati, di una città che la domenica, troppe volte, si è svegliata in queste condizioni. L'ultima volta questo weekend quando in pochissimi rispettavano le norme di sicurezza per evitare la diffusione del virus. Il comitato antidegrado: ''Sarebbe opportuno scrivere urgentemente un nuovo regolamento anche a Trento che dopo le 22 è vietato il consumo di alcolici all'esterno dei locali e le vendita stessa''

01 ottobre - 19:14

Era dai primi di luglio che non si registravano morti per Covid in provincia di Belluno. Ora i decessi totali sono 114. Otto i positivi nelle ultime 24 ore, 5 nel Cadore

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato